Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

Cervo salvato ad Oltre il Colle: era finito in un canale di scolo, le foto del salvataggio

Un esemplare adulto di Cervo era rimasto intrappolato all'interno di un tombotto di scolo per circostanze ignote. Salvato dalla Polizia provinciale.
29 Giugno 2017

Nuovo intervento del servizio di Polizia provinciale in soccorso della fauna selvatica in difficoltà. Nel pomeriggio di ieri, mercoledì 28 giugno, un escursionista di passaggio in località “Tribulina”, poco prima dell’abitato di Oltre il Colle, ha scorto un esemplare adulto di Cervo all’interno di un tombotto di scolo, rimasto intrappolato per circostanze ignote. Sono stati subito allertati i soccorsi; in primis è giunta sul posto una squadra dei Vigili del fuoco di Zogno, la quale ha tentato di aiutare l’animale a uscire autonomamente, ma senza esito.

A questo punto si è reso indispensabile allertare gli Agenti del nucleo ittico/venatorio della Polizia provinciale, che sono arrivati in pattuglia dotati del fucile lanciasiringhe e dei farmaci idonei alla telesedazione dell’animale. Assistiti dal veterinario ASL, che è intervenuto su richiesta degli stessi Agenti, gli operatori hanno addormentato l’animale e sono entrati, insieme ai Vigili del fuoco, all’interno del tombotto per immobilizzare il grosso ungulato - un maschio adulto di circa un quintale – e riuscendo alla sua rimozione in totale sicurezza.

LEGGI ANCHE

Museo dei Tasso, tornano le visite guidate gratuite: ecco tutte le date

La Furia del Brembo, un libro per ricordare la tragica alluvione in Val Brembana del 1987

Il cervide è stato quindi spostato in zona sicura nel bosco sopra l’abitato di Oltre il Colle dove, dopo essere stato medicato e visitato dal Veterinario ATS, è stato risvegliato permettendo allo stesso di riacquistare lo stato di libertà: in pochi istanti e con grande sollievo da parte dei numerosi curiosi presenti in zona, il grosso cervo si riaddentrava nel bosco circostante. E’ stato davvero un ottimo intervento in cui, grazie alla sinergica collaborazione tra Vigili del fuoco, Polizia provinciale e Veterinario ATS, un bell’esemplare di cervo potrà continuare a vivere nei nostri boschi.

Sono sempre più frequenti gli interventi di soccorso a questa specie, in forte espansione sul nostro territorio e - in generale - sono centinaia le richieste che ogni anno giungono al servizio di Polizia provinciale relative alla fauna selvatica in difficoltà: un servizio prezioso dunque, quello degli uomini di Via Tasso, contattabili da chiunque e in qualunque momento tramite il Numero Verde della Sala Operativa 800350035.

Qui sotto la galleria delle foto del salvataggio diffuse dalla Polizia provinciale.

Ultime Notizie

X
X
linkcross