Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

Classifica redditi 2017 in Valle Brembana e Valle Imagna: i più ''ricchi'' restano Palazzago e Almenno SB

Classifica dei redditi 2017 nelle nostre due Valli Brembana e Imagna: ecco i paesi più ''ricchi''
29 Marzo 2019

In calo rispetto al 2016 il reddito medio dichiarato nel 2018 dagli italiani (e relativo ai redditi del 2017): dai 20 mila e 940 euro del 2016 si è passati ad una media di 20 mila 670 euro nel 2017, con una flessione dell'1,3%. La Lombardia mantiene il suo status di regione più “ricca”, con i suoi 24 mila 720 euro di reddito medio, leggermente in calo rispetto all'anno 2016, mentre il reddito medio di tutta la provincia di Bergamo è di 19 mila 514 euro, una risalita leggera rispetto ai 19.451 dell’anno precedente. Il Comune più ricco rimane quello di Gorle, con un reddito pari a 29 mila 004 euro, la città di Bergamo invece – spodestata dal podio – cede il terzo posto a Cenate Sotto, con i suoi 27 mila 227 euro contro i 27 mila 373 di Cenate. I dati sono stati pubblicati in questi giorni dal Ministero dell'Economia e delle Finanze.

Com'è la situazione nelle nostre Valli? Sia in Valle Brembana che in Valle Imagna (considerando i paesi che fanno parte delle due Comunità Montane), la media si aggira attorno ai 17 mila euro, non di poco sotto quella nazionale. In dettaglio, in Valle Imagna Palazzago e Almenno San Bartolomeo si riconfermano sopra la media nazionale, rispettivamente con 21 mila 914 euro e 21 mila 336 euro – due dati che mostrano i due paesi valdimagnini invertiti rispetto all'anno precedente, in cui la media si attestava a 21 mila 040 per Palazzago (in crescita) e 21 mila 851 ad Almenno San Bartolomeo (in calo).

In Valle Brembana, ad avvicinarsi alla media italiana sono solamente Valnegra (20 mila 199 euro) e San Pellegrino Terme (20 mila 615), mentre Carona si allontana passando dai 20 mila 333 del 2017 ai 18 mila 748 euro. Leggermente in calo Zogno (19 mila 194 euro) e di poco in crescita San Giovanni Bianco (19 mila 116 euro) che, nonostante siano due centri nevralgici per l'economia della Valle, si attestano sotto la media nazionale. In ultima posizione, infine, c'è Blello, leggermente in calo con i suoi 12 mila 121 euro.

Nonostante questi valori restituiscano un' idea piuttosto chiara sullo status economico degli abitanti delle nostre due valli, bisogna sottolineare che questi numeri non misurano la ricchezza di un comune in senso assoluto, ma illustrano semplicemente il reddito dichiarato dai suoi abitanti.

Ecco i numeri paese per paese.

VALLE BREMBANA

  • Algua: 17.779
  • Averara: 14.878
  • Blello: 12.121
  • Bracca: 17.298
  • Branzi: 16.261
  • Camerata Cornello: 17.317
  • Carona: 18.748
  • Cassiglio: 14.490
  • Cornalba: 16.396
  • Costa Serina: 18.550
  • Cusio: 16.787
  • Dossena: 16.129
  • Foppolo: 15.101
  • Isola di Fondra: 17.521
  • Lenna: 17.736
  • Mezzoldo: 16.972
  • Moio de' Calvi: 18.720
  • Olmo al Brembo: 16.473
  • Oltre il Colle: 16.797
  • Ornica: 14.375
  • Piazza Brembana: 18.694
  • Piazzatorre: 17.505
  • Piazzolo: 17.309
  • Roncobello: 17.124
  • San Giovanni Bianco: 19.116
  • San Pellegrino Terme: 20.615
  • Santa Brigida: 15.049
  • Sedrina: 18.723
  • Serina: 17.084
  • Taleggio: 16.433
  • Ubiale Clanezzo: 19.414
  • Val Brembilla: 18.614
  • Valleve: 15.846
  • Valnegra: 20.199
  • Valtorta: 14.468
  • Vedeseta: 13.405
  • Zogno: 19.194

MEDIA: 17.006,51

VALLE IMAGNA

  • Almenno San Bartolomeo: 21.336
  • Almenno San Salvatore: 19.737
  • Bedulita: 15.577
  • Berbenno: 18.043
  • Brumano: 16.052
  • Capizzone: 18.038
  • Corna Imagna: 15.601
  • Costa Imagna: 15.541
  • Fuipiano Imagna: 14.187
  • Locatello: 14.816
  • Palazzago: 21.914
  • Roncola: 16.059
  • Rota d'Imagna: 16.323
  • Sant'Omobono Terme: 17.071
  • Strozza: 18.154

MEDIA: 17.229,93

(Fonte: Ministero dell'Economia e delle Finanze)



Ultime Notizie

X
X
linkcross