Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

Coronavirus, chiusura totale delle scuole? Conte: ''Non possiamo escluderlo''

Il premier Conte si è espresso sulla chiusura totale delle scuole in seguito all'emergenza coronavirus in Italia.
4 Marzo 2020

A Palazzo Chigi si discute sull'emergenza coronavirus. Discussioni, preoccupazione e nuovi dati, numeri che crescono sia in negativo che in positivo. Questa mattina il premier Conte incontrerà i ministri, chiamati a Palazzo Chigi per un confronto sulla situazione sanitaria dell'Italia. Fra le priorità sul tavolo c'è l'urgenza di potenziare gli ospedali, così da scongiurare il collasso dell'intero sistema sanitario nazionale. Conte chiede, infatti, “uno spirito unitario, per approvare in Parlamento gli stanziamenti in deficit”.

Un altro tasto dolente che desta preoccupazione sono i luoghi pubblici e di maggior affollamento, in particolare gli stadi e le scuole. Se per il rinvio delle manifestazioni sportive “sarà la Lega calcio a decidere se giocare a porte chiuse o rinviare le partite”, per gli Istituti scolastici la situazione potrebbe risultare un po' più complessa. “Non possiamo escludere in assoluto la chiusura totale delle scuole – ha affermato il premier nelle riunioni con i capi delegazione della maggioranza e i capogruppo di tutti i partiti – Anche se non è stata ancora chiesta dagli scienziati”.

Il ministro della Salute, Roberto Speranza, ha sottolineato proprio quest'ultimo punto: fondamentale ascoltare il parere degli scienziati, che prevedono l'aumento della diffusione del Covid-19 a livello globale ancora per alcune settimane, quando si potrebbe raggiungere il picco. “Perché il sistema sanitario non sia travolto – ha affermato il ministro Speranza – bisogna aumentare i letti negli ospedali”.

La nostra linea è improntata alla massima trasparenza – ha spiegato Conte - vogliamo coinvolgere le Regioni, ma dobbiamo stare attenti a non discostarci dalle linee guida degli scienziati. L’attenzione è massima, stiamo prendendo delle decisioni che incidono sullo stile di vita degli italiani e siamo ancora in una situazione di allarme, secondo i dati scientifici. Il contagio potrebbe anche estendersi”.

Ultime Notizie

X
X
linkcross