Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

Corsa in montagna staffetta: la Val Brembana conquista il tricolore: 'lo aspettavamo da 28 anni'

Atletica Valle Brembana medaglia d'oro ai campionati italiani di corsa in montagna a staffetta andati in scena a Saluzzo, provincia di Cuneo, ieri 12 maggio.
13 Maggio 2019

Atletica Valle Brembana medaglia d'oro ai campionati italiani di corsa in montagna a staffetta andati in scena a Saluzzo, provincia di Cuneo, ieri 12 maggio. Il trio composto da Nadir Cavagna, Pietro Sonzogni e Francesco Puppi ha conquistato la prima posizione, superando Corrintime, seconda, e gli altri bergamaschi del team Atletica Valli Bergamasche, terzi. 

"Siamo felici, è il coronamento di un sogno per noi - dichiara Nadir Cavagna ai microfoni di sportdimontagna.com - . Complimenti a tutti, Corrintime e Atl. Valli Bergamasche Leffe. Sono contento di essere riuscito a portare da subito in vantaggio i miei compagni; grande merito a Sonzogni, il novellino della corsa in compagna, che ha fatto un’ottima prova". 

"Aspettavamo questo momento da ben 28 anni - ha spiegato il presidente dell'Atletica Val Brembana Roberto Ferrari a L'Eco di Bergamo è arrivato. Gran merito dei ragazzi e di coloro che stanno loro vicini e tra questi Alex Baldaccini, che è qui con noi oggi a dar loro sostegno, un grande della corsa in montagna".

A scendere in strada, nell'ordine: Nadir Cavagna di San Pellegrino Terme, poi Pietro Sonzogni di Valtesse e infine Francesco Puppi di Guanzate, provincia di Como. Sin dalla prima frazione, con Cavagna, il vantaggio dell'Atletica Brembana è stato significativo. La gara dei tre runner brembani si è conclusa in 1h 16' 05" mentre 1h 17' 08'' per i ragazzi della Running Time e Valli Bergamasche ha fermato il cronometro a 1h 18' 02". 

Ultime Notizie

Da Milano a Genova passando per Rimini, i ragazzi dell'Istituto Maria Consolatrice tornano in gita

Dopo due anni di chiusure per la pandemia, finalmente tutti gli alunni dell’Istituto Maria Consolatrice di Cepino hanno avuto la possibilità di fare la propria gita. Nella settimana dal 17 al 20 maggio la scuola ha chiuso (parzialmente) le sue porte alla didattica in classe, per dare spazio alle uscite nel territorio vallare e italiano alle varie sezioni.

X
X
linkcross