Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

Corteo per l'Ospedale di S.Giovanni e strada occupata: prime sanzioni ai sindaci presenti

Arrivano le prime sanzioni ai sindaci. Erano circa una trentina quelli presenti, tutti in prima fila durante la manifestazione in difesa del nosocomio della Valle Brembana.
23 Agosto 2021

Il corteo in difesa dell'Ospedale di San Giovanni Bianco dello scorso 7 agosto ha bloccato la SS470 e interrotto il traffico per quasi un'ora, e ora arrivano le prime sanzioni ai sindaci. Erano circa una trentina quelli presenti, tutti in prima fila durante la manifestazione in difesa del nosocomio della Valle Brembana, accompagnati da centinaia di cittadini. 

Il corteo non era stato autorizzato dalle autorità locali a svolgersi su strada (il trasferimento dal piazzale degli Alpini, luogo di ritrovo, all'Ospedale sarebbe dovuto avvenire lungo il marciapiede pedonale) né tanto meno l'occupazione dell'incrocio fra la SS470 ed il ponte che porta all'Ospedale, dove gran parte delle centinaia di partecipanti hanno interrotto il traffico veicolare per oltre un'ora.

Il sindaco di Lenna e presidente della Comunità Montana Valle Brembana Jonathan Lobati - come riporta lui stesso su Facebook, con tanto di foto del verbale  - e il sindaco di Taleggio Gianluca Arnoldi - come scrive L'Eco di Bergamo - si sono visti recapitare da parte della Questura di Bergamo una sanzione amministrativa

 

"Si può festeggiare la vittoria agli Europei con un pullman bloccando una via della Capitale - scrive amareggiata su Facebook Jonathan Lobati -, si possono fare i rave ( con morto) tenendo in ostaggio un paese per giorni... ma non è consentito manifestare per i servizi e la salute della propria gente. 'Forte con i deboli, debole con i forti'. Cit. Repubblica Italiana".

Ora quello che rischiano i sindaci è una sanzione pecuniaria da mille a 4 mila euro.

Ultime Notizie

X
X
linkcross