Adottare una mucca? In Veneto si può: l'idea di una cooperativa per riprendersi dal coronavirus

Eleonora Busi 21/05/2020 0 commenti

Se il vostro sogno è sempre stato quello di adottare una mucca, in Veneto potrebbe diventare una realtà. Accade in Veneto, dove una cooperativa di San Pietro di Cadore, in provincia di Belluno, ha deciso di lanciare questo particolare progetto imprenditoriale per avvicinare le persone alle tradizioni della montagna, oltre che per ottenere liquidità in una situazione economica profondamente segnata dall'emergenza sanitaria causata dal coronavirus.

Resta aggiornato

Vuoi ricevere ogni settimana le nostre notizie ??
Iscrivi alla Newsletter

Iscriviti

Sono 40 le mucche al pascolo pronte per essere “adottate” e le richieste non sono di certo mancate, superando la quota cento. L'obiettivo di base è permettere di conoscere a chi non è proprio avvezzo alla montagna l'antica tradizione dell'alpeggio – molto diffusa non solo in Veneto, ma anche nella nostra bergamasca. Le modalità di adozione sono tramite bonifico bancario: chi decide di fare richiesta potrà così scegliere la “propria” mucca e al tempo stesso fare beneficenza, oltre che assicurarsi del buono e sano formaggio d'alpeggio sulla propria tavola.

Adottare una mucca significa prendersi cura del proprio territorio – ha spiegato Elvio Casanova Borca, presidente della cooperativa Peralba, al quotidiano Prima Veneto – consentirci di lavorare, di mantenere i nostri animali, di sfalciare i prati e di continuare nel nostro lavoro che rappresenta una tradizione antichissima del nostro territorio”. Un'idea interessante, ma soprattutto “green” lanciata in un territorio caratterizzato dalla forte tendenza allo spopolamento.

E chissà che l'idea non possa prendere piede e vedere la propria versione anche fra le valli bergamasche.

Seguici su tutti i nostri canali social

TAGS :



COMMENTI

Lascia un commento





Settembre 2020

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
 

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30

    






Scatti delle valli

La Voce delle Valli
Via IV Novembre 52 - 24038 S.Omobono Terme (BG)
P.IVA: 04228230167 e-mail: info@lavocedellevalli.it
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Bergamo
Direttore Responsabile Marco Locatelli

Seguici su

La Voce delle Valli Copyright 2017, All Rights Reserved Ecograph