Fiocco rosa e campane a festa a Blello: è nata Vittoria, la prima dopo tre anni

Eleonora Busi 13/11/2019 0 commenti

Blello, piccolo borgo di poche anime in Valle Brembana, appende alla “porta” un fiocco rosa: è nata infatti la piccola Vittoria, la prima nata nel paesino da tre anni. Figlia di mamma Elisa e papà Fabio la piccola, poco più di tre chilogrammi, è venuta alla luce lo scorso martedì 5 novembre, all'ospedale Papa Giovanni XXIII, e gode di ottima salute. Un evento così poco comune che, per l'occasione, hanno suonato a festa anche le campane del paese.

Vittoria di nome e di fatto: con il crescente spopolamento dei nostri paesi di montagna che – più o meno lentamente – avanza, l'arrivo di un bebè è sempre visto come una piccola vittoria, un piccolo traguardo – specialmente in un paese come Blello che, grazie alla neonata, può contare ora 75 abitanti. La mamma Elisa Locatelli, 28 anni, è originaria proprio del paese mentre suo marito Fabio Locatelli, anch'egli 28enne, è di Valsecca ma lavora come operaio metalmeccanico a Val Brembilla. La loro storia d'amore ha raggiunto il traguardo del matrimonio lo scorso dicembre e poco dopo è arrivata la decisione di andare a vivere a Blello, vicino alla mamma e alla sorella di lei.

L'arrivo di Vittoria è stato una bella avventura – ha raccontato la neo mamma a L'Eco di Bergamo – e tutti quanti sono contenti per questa piccola ma grande novità in paese. Sono contenti perché così, dicono, ripopoliamo. Effettivamente siamo l'unica coppia giovane di Blello. È vero, ci sentiamo un po' “abbandonati”, ma mi piace il mio paese e nonostante le difficoltà che comporti il vivere qui, abbiamo deciso di venire a viverci perché è quello che è: piccolo, senza servizi o negozi, ma con Berbenno a portata di mano”.

Resta aggiornato

Vuoi ricevere ogni settimana le nostre notizie ??
Iscrivi alla Newsletter

Iscriviti

Ma perché scegliere di andare a vivere in un piccolo borgo? “Tutti ci chiedono il motivo della nostra scelta – prosegue Elisa – A noi basterebbe magari che fosse un po' più sicura la strada provinciale per Berbenno, poi per il resto preferiamo Blello: la bambina crescerà in un paese immerso nella natura, a contatto con gli animali, senza problemi per uscire di casa a giocare e dove respirerà aria pulita. Sarà anche impegnativo viverci senza le comodità dei grandi centri, ma amiamo questi posto. Anzi, speriamo di essere uno stimolo per altre coppie, venite a Blello!”

Da 74 anime, a Blello sono ora diventate 75. L'ultimo nato, un bambino, risale ormai a tre anni fa. Un evento così emozionante per tutta la comunità che le campane hanno suonato a festa il giorno della nascita. “Io per primo sono contento – ha aggiunto il sindaco di Blello Luigi Mazzucotelli Speriamo che ne arrivino altri, speriamo che altre coppie prendano la stessa iniziativa perché Blello ha bisogno di giovani per sopravvivere, per evitare lo spopolamento. Il paese è stupendo e negli ultimi sette anni è morta solo una persona. Per forza, qui stanno tutti bene, godono di ottima salute. Dal canto nostro facciamo di tutto per aiutare la nostra gente a invogliarla a scegliere sempre di nuovo Blello. Auguri dunque a Vittoria, che già alla nascita vanta un impegno importante: essere vittoria di nome e di fatto, per la rinascita di Blello”.

Seguici su tutti i nostri canali social

COMMENTI

Lascia un commento





Agosto 2020

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
     

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30

31

      






Scatti delle valli

La Voce delle Valli
Via IV Novembre 52 - 24038 S.Omobono Terme (BG)
P.IVA: 04228230167 e-mail: info@lavocedellevalli.it
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Bergamo
Direttore Responsabile Marco Locatelli

Seguici su

La Voce delle Valli Copyright 2017, All Rights Reserved Ecograph