Rifugio Balicco verrà co-intitolato a Raimondo Balicco, sindaco di Mezzoldo vittima del Covid

Eleonora Busi 29/07/2020 0 commenti

Il rifugio “Marco Balicco”, a 1.950 metri di quota in territorio di Mezzoldo, verrà co-intitolato a Raimondo Balicco, ex sindaco del Comune scomparso lo scorso marzo a 77 anni, a causa del Covid. Cinque anni fa il rifugio era stato intitolato a Marco Balicco, fratello di Raimondo e anch'egli ex primo cittadino. Domenica mattina, 2 agosto, alle 11 è prevista la nuova co-intitolazione, che li unirà definitivamente nel ricordo.

La cerimonia, organizzata dal CAI Alta Valle Brembana, prevede lo scoprimento di una targa, alla presenza anche del presidente CAI Battista Stefanoni. La celebrazione della Messa a ricordo dei fratelli Balicco e degli altri membri del CAI Valle Brembana Pepo Salvini e Dino Rossi, anche loro recentemente scomparsi, si terrà invece alle ore 16, presso il rifugio Madonna delle Nevi. Al termine verrà presentato anche l'annuario CAI 2019-2020, dedicato in gran parte alle vittime degli scorsi mesi.

Resta aggiornato

Vuoi ricevere ogni settimana le nostre notizie ??
Iscrivi alla Newsletter

Iscriviti

Un omaggio doveroso a chi ha voluto bene e fatto tanto per la montagna in particolare per Mezzoldo – ha dichiarato il vicepresidente del Cai Alta Valle Brembana, Davide Milesi, a L'Eco di Bergamo Quando c’era bisogno Raimondo era sempre dalla parte del Cai”. Raimondo Balicco, venuto a mancare lo scorso 18 marzo, è stato sindaco del paese per ben 10 anni, dal 2002 al 2012, rieletto poi nel 2017. Per decenni parte del Corpo Forestale dello Stato, dal 1965 al 2002, è stato inoltre commissario tecnico della Nazionale Italiana di corsa in montagna.

Il rifugio che verrà co-intitolato a suo nome si trova luno il Sentiero 101 delle Orobie Occidentali, a 1.950 metri di quota in territorio di Mezzoldo. Di proprietà dell'Ersaf (Regione Lombardia), è anche tappa intermedia fra il Passo San Marco ed il Rifugio Dordona. Dispone di 12 posti letto e 50 per la ristorazione ed è raggiungibile attraverso un'escursione di difficoltà non troppo elevata, dalla durata di un'ora e mezza a partire dalla località “Fraccia”, lungo la strada provinciale che porta al Passo San Marco.

Seguici su tutti i nostri canali social

(Fonte immagine in evidenza a destra: rifugi.lombardia.it)

COMMENTI

Lascia un commento





Agosto 2020

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
     

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30

31

      






Scatti delle valli

La Voce delle Valli
Via IV Novembre 52 - 24038 S.Omobono Terme (BG)
P.IVA: 04228230167 e-mail: info@lavocedellevalli.it
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Bergamo
Direttore Responsabile Marco Locatelli

Seguici su

La Voce delle Valli Copyright 2017, All Rights Reserved Ecograph