''L'Ultimo Bergamino'', la storia del Carlì di Locatello in proiezione a Pontida

Eleonora Busi 19/10/2020 0 commenti

“L'Ultimo Bergamino” è un film che narra una storia incredibile: quella di Carlo Rota, originario di Locatello, e un'intera vita dedicata alla sua attività da mandriano e casaro. Il docu-film, girato da Luigi Giuliano Ceccarelli e prodotto dal Centro Studi Valle Imagna, verrà proiettato venerdì 23 ottobre presso la Cantina Val San Martino di Pontida, con il patrocinio del Comune e della Pro Loco.

La serata, organizzata al fine di garantire la completa sicurezza dei partecipanti, inizierà alle 19:30 con la presentazione a cura di Antonio Carminati e la proiezione del film. Alle ore 21, su prenotazione, la Cantina propone la Cena del Bergamino, presso “Anch'io Pizzeria Griglieria” – locale prospiciente la Cantina – dove il vino del territorio si sposerà con il formaggio del bergamino.

L'Ultimo Bergamino” è un film-documentario il cui protagonista è Carlo Rota, detto “Carlì”, la cui vita da mandriano e casaro è la testimonianza, vivida e necessaria, di un mondo che sta ormai scomparendo. La produzione sofferma lo sguardo su una stirpe di uomini che ha smesso di avere eredi, ma il cui patrimonio fatto di storia, riti e valori impone a noi contemporanei di proteggerlo e tramandarlo. Teatro di questo affresco è la Lombardia, dal Monte Resegone alla Bassa, e ci porta dritti nel romanzo della transumanza e di Carlino Rota da Locatello, ultimo Bergamino della Valle Imagna, attualmente 82enne.

Resta aggiornato

Vuoi ricevere ogni settimana le nostre notizie ??
Iscrivi alla Newsletter

Iscriviti

I più curiosi di conoscere la sua storia potranno perciò partecipare alla proiezione del film, che dal 26 settembre è anche un DVD, che si terrà il prossimo venerdì 23 ottobre alla Cantina Val San Martino di Pontida e, perché no, lasciarsi catturare dalle specialità gastronomiche locali offerte nella cena a seguire. Per entrambi gli eventi è prevista la prenotazione obbligatoria entro mercoledì 21 ottobre, in due modalità:

- di persona, recandosi direttamente in Cantina e lasciando nome, cognome e numero di telefono, oltre che per i partecipanti alla cena, versare la relativa quota;
- inviando una mail con nome, cognome e numero di telefono a pietro_rota@hotmail.it e allegando una copia del bonifico bancario delle quote relative dei partecipanti alla cena, da effettuare a favore di Cantina Val San Martino, IBAN IT 96 J 08899 53190 00000 0380001 con causale Cena del Bergamino.

Le quote versate per la cena in caso di contrattempo non verranno restituite. Sul posto, vi sarà la possibilità di acquistare formaggio e stracchino di qualità direttamente dal produttore, oltre che il vino della Cantina. Per informazioni: 335.5200507 oppure rivolgersi alla pagina Facebook “Cantina Val San Martino”.

Seguici su tutti i nostri canali social

COMMENTI

Lascia un commento





Dicembre 2020

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
 

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30

31

   






Scatti delle valli

La Voce delle Valli
Via IV Novembre 52 - 24038 S.Omobono Terme (BG)
P.IVA: 04228230167 e-mail: info@lavocedellevalli.it
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Bergamo
Direttore Responsabile Marco Locatelli

Seguici su

La Voce delle Valli Copyright 2017, All Rights Reserved Ecograph