Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

Da Almenno SB a Paladina ''sopra il fiume'': giovane architetto propone passerella sul Brembo

Un ponte ciclopedonale sul fiume Brembo che colleghi la sponda di Almenno San Bartolomeo con quella di Paladina. Questa la proposta di un giovane architetto di Valbrembo, Simone Comi.
13 Gennaio 2018

Un ponte ciclopedonale sul fiume Brembo - tra l'altro stilisticamente interessante - che colleghi la sponda di Almenno San Bartolomeo con quella di Paladina. Questa la proposta di un giovane architetto di Valbrembo, Simone Comi, su commissione dei due Comuni, che potrebbe diventare realtà in soli tre mesi di lavoro. 

La passerella potrebbe essere realizzata all'altezza del punto più stretto del letto del fiume Brembo, dove il corso d'acqua è largo circa 130 metri, e che si trova appunto da una sponda all'altra di Almenno San Bartolomeo e Paladina, andando ad intercettare anche due aree naturalistiche di pregio: il Parco dei Colli di Bergamo (sponda Paladina) e il Parco del Romanico degli Almenno (sponda Almenno SB).

Per quanto riguarda il progetto, nell'idea progettuale di Comi si tratterebbe di "un ponte con un'unica campata in acciaio con pavimentazione in legno, senza piloni portanti fissati nel Brembo, come imposto dallo Ster, bensì posati ad una certa distanza dalle sponde. Dovrebbe essere simile al ponte già realizzato sul fiume Serio a Seriate [...] Un costo indicativo potrebbe essere stimato attorno ai 900 mila euro", spiega l'architetto all'Eco di Bergamo.

"L'idea è nata osservando le molte persone che quotidianamente percorrono i tratti ciclopedonali che costeggiano il fiume [...] Per valorizzare questi percorsi manca proprio un ponte che renda facile e sicuro l'attraversamento del fiume", spiega il sindaco di Paladina Tommaso Ruggeri.

A fare da eco a Ruggeri anche il sindaco di Almenno San Bartolmeo Gianbattista Brioschi, che dichiara: "Come amministrazione avevamo già espresso apprezzamento per questa bella e affascinante idea progettyale. Si tratta di un percorso ciclopedonale che collega due fra le aree di maggior pregio paesaggistico e ambientale del territorio provinciale come il Parco dei Colli di Bergamo e il Parco storico comunale del Romanico degli Almenno".

Difficilmente l'opera potrebbe essere economicamente sostenuta dai soli due comuni coinvolti, ma vista la natura sovracomunale dell'intervento si potrebbero ottenere finanziamenti (anche a fondo perduto) europei, statali o regionali.

Ultime Notizie

X
X
linkcross