Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

Dalla Valle Imagna a San Pietroburgo in bici, 25 anni fa: presentazione del libro

Lunedì 11 novembre, a Sant'Omobono Terme, presentazione del libro 'Dalla Valle Imagna a San Pietroburgo pedalando sulle orme del Quarenghi' che ripercorre le gesta di un'impresa di 25 anni fa.
9 Novembre 2019

Lunedì 11 novembre, ore 20.30, preso la sala consigliare del Comune di Sant'Omobono Terme, presentazione del libro di Domenico Locatelli "Dalla Valle Imagna a San Pietroburgo pedalando sulle orme del Quarenghi", testo che ripercorre le gesta di un gruppo di irriducibili ciclisti amatoriali del Gruppo Ciclistico Valle Imagna che, 25 anni fa, da Rota d'Imagna arrivarono in sella ad una bici fino a San Pietroburgo: Giuseppe Bassi, Vittorio Frosio, Fausto Galeotti, Pietro Invernizzi, Domenico Locatelli (autore del libro), Roberto Locatelli, GianCarlo Mazzucotelli, Antonio Pizzagalli, Valentino Todeschini (i primi due giorni nel gruppo anche Mario Locatelli e Mario Capelli fino a Lindau, Germania), seguiti da un pullman strutturato per trasportare le biciclette e guidato dagli autisti Osvaldo Zorzetti e Lucio Angiolini.

Gli avventurieri su due ruote passarono per Svizzera, Germania, Danimarca, Svezia e Finlandia sulle orme di nientepopodimeno che l'architetto Giacomo Quarenghi, originario di Rota d'Imagna. Era il 9 agosto 1994 e l'idea di quella "pazza" avventura ciclistica venne a Stefano Frosio proprio per celebrare il 250esimo anno dalla nascita del grande architetto valdimagnino, che alla corte di Caterina II in Russia progettò alcuni degli edifici più importanti di San Pietroburgo. 

Ed è proprio qua, al teatro dell'Hermitage (ovviamente "firmato Quarenghi") che al termine della traversata i nove consegnano al vicedirettore la bolla di nascita dell'architetto che attesta la sua nascita a Rota d'Imagna.

Un viaggio che – seppur organizzato di tutto punto tappa per tappa con l'agenzia Bergomum Viaggi – non è stato esente da intoppi, come ogni grande impresa vuole. Tantissimi momenti divertenti e anche disavventure sono raccontate nel libro di Domenico Locatelli. Durante la presentazione ci sarà anche la proiezione del video della partenza da Rota d'Imagna. Iniziativa patrocinata da Comunità Montana Valle Imagna e Comuni di S.Omobono Terme, Rota d'Imagna e Barzana

Articoli Correlati

Primo Rally Valle Imagna firmato Marco Colombi e Angelica Rivoir, tra neve e colpi di scena

Decima vittoria in carriera per il pilota di Presezzo Marco Colombi che dopo aver preso la leadership in Ps1 l’ha persa nella successiva per un’errata scelta di gomme salvo poi riconquistarla dalla Ps3 e senza più lasciarla. A podio Spataro e Bondioni. Gara condizionata dalle avverse condizioni meteorologiche che hanno costretto gli organizzatori ad accorciare la Ps Corna Imagna e a sospendere la Ps3 Berbenno.

X
X
linkcross