Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

Dopo tre anni riaprirà il bar del PalaLemine ad Almenno SB: a gestirlo sarà un almennese

La novità, finalizzata nei giorni scorsi, arriva a qualche settimana dalla presentazione di un progetto di restyling e riqualificazione di tutto il complesso sportivo. Il futuro gestore è stato individuato in Tullio Carlessi, 58 anni residente in paese.
14 Aprile 2021

Prima è arrivata la manifestazione d'interesse nel gennaio 2020, poi il bando di gestione ed infine la firma ufficiale: il bar all'interno del complesso PalaLemine di Almenno San Bartolomeo, vuoto da tre anni, riaprirà alla cittadinanza almennese (e non). La novità, finalizzata nei giorni scorsi, arriva a qualche settimana dalla presentazione di un progetto di restyling e riqualificazione di tutto il complesso sportivo. Il futuro gestore è stato individuato in Tullio Carlessi, 58 anni residente in paese, che riaprirà il punto di ristoro una volta che le norme anti Covid-19 lo consentiranno.

Dopo averne parlato con il sindaco, ho deciso di accettare la proposta – spiega Carlessi, che per lavoro collabora con una società di pulizie servizi – Non sono nuovo a questo tipo di esperienza: a cavallo fra gli anni '90 e i 2000 ho gestito numerosi centri sportivi, da Caravaggio a Bonate Sotto e Bonate Sopra, Zanica e perfino la discoteca Stop Line di Curno, famosa perché piuttosto innovativa al tempo”. Soddisfatto del risultato anche il sindaco di Almenno San Bartolomeo, Alessandro Frigeni.

“Un'altra bella notizia per la nostra comunità è proprio questa  dell'affidamento della concessione del bar, bella notizia che arriva insieme a quella dell'ottenimento da parte della nostra Amministrazione Comunale dei fondi per la realizzazione dei lavori di restyling del PalaLemine – commenta il primo cittadino – Due aspetti connessi tra loro, quindi, che insieme consentiranno di rilanciare questo importante polo di aggregazione giovanile del nostro paese, anche dal punto di vista del controllo degli accessi e della sicurezza".

In attesa del via libera del Ministero per la riapertura di bar e ristoranti, il nuovo gestore si è occupato della pulizia dei locali: “non sarà senz'altro un'impresa semplice, però ci proviamo – spiega fiducioso – Certamente non è il momento migliore per iniziare un'attività commerciale, però se ragionassimo esclusivamente in funzione di ciò, allora nessuno aprirebbe più nulla. Perciò ho deciso di mettermi in gioco e cercherò di fare le cose nel modo migliore possibile, per offrire un servizio in più alla comunità”.

“Ho personalmente lavorato alla firma di questo contratto per più di un anno, vale a dire dal gennaio del 2020, epoca in cui fu pubblicata la manifestazione pubblica d'interesse, una procedura prodromica e obbligatoria per chiunque volesse poi partecipare al bando pubblico vero e proprio, esperito in ottobre – aggiuge il Consigliere delegato allo Sport Vittorio ObertiLe varie ondate della pandemia di COVID-19 hanno inevitabilmente rallentato tutto il processo, che però finalmente è giunto ora a conclusione. In quest'ultimo anno ho avuto modo di conoscere ed apprezzare il nuovo gestore, concittadino almennese e imprenditore con esperienze pregresse nel settore della gestione di locali pubblici e privati, al quale va il plauso dell'Amministrazione Comunale per la scelta forte di presentarsi a condurre un'attività commerciale in un periodo storico ed economico non certo facile.

Sono certo che la sua grinta e la sua esperienza di imprenditore gli consentiranno di svolgere un ottimo lavoro, offrendo così un servizio importante ai fruitori del centro sportivo e agli abitanti della zona. Voglio infine ringraziare anche l'ing. Loris Maggioni, Responsabile dell'Ufficio Tecnico Comunale, che insieme ai suoi collaboratori ha condotto le pratiche burocratiche necessarie”.

Ultime Notizie

X
X
linkcross