Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

Draghi: ''Zone gialle dal 26 aprile e priorità alle attività all'aperto, anche ristorazione''

Draghi: ''Daremo precedenza all'attività all'aperto, anche alla ristorazione a pranzo e a cena, e a tutte le scuole di ogni ordine e grado''.
16 Aprile 2021

"Si può guardare al futuro con un prudente ottimismo e con fiducia. Sono essenzialmente tre i blocchi di provvedimenti: le aperture, economici e le opere messe in cantiere". Così il Presidente del Consiglio Mario Draghi nella conferenza stampa delle 15.30, che sembra confermare quanto vociferato nelle ore scorse.

"Volevo solo rimarcare alcuni fatti di carattere più generale, usciti dalla riunione di cabina di regia di stamattina - spiega il premier - . Sono decisioni che anticipano al 26 di questo mese l'introduzione della zona gialla. Ma c'è un cambiamento rispetto al passato: daremo precedenza all'attività all'aperto, anche alla ristorazione a pranzo e a cena, e a tutte le scuole di ogni ordine e grado che riaprono completamente in presenza nelle zone gialla e arancione. 

Con la decisione di oggi il governo ha preso un rischio, ragionato e fondato sui dati, che sono in miglioramento, ma moderato. [...] La campagna di vaccinazione continua ad andare bene, con sorprese positive e negative. Spostamenti: saranno permessi tra regioni gialle e con un pass tra regioni di colore diverso".

"Le misure prese finora hanno prodotto dei risultati  - spiega il Ministro della Salute, Roberto Speranza - e anche grazie alla campagna vaccinale. Ci sarà un percorso di riapertura graduale che inizierà dal 26 aprile, con priorità alla scuola. L'obiettivo è tornare in tutte le scuole in presenza

Poi proveremo ad aprire ulteriori attività economiche e sociali, e il principio che utilizzeremo sarà partendo da un dato di evidenza scientifica:cioè che nei luoghi all'aperto il virus si diffonde meno. Applicheremo questo principio nella ristorazione, ma non solo".

Spuntano le prime date da quella che Speranza ha definito "road map": dal 15 maggio potranno riaprire le piscine all'aperto, dal primo di giugno via libera alle palestre, dal primo di luglio potranno riprendere le fiere.

Ultime Notizie

X
X
linkcross