Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

Finale 1-2 posto 2° Imagna Tournament: Sampdoria-Albinoleffe 2-0

Finale 1-2 posto 2° Imagna Tournament: Sampdoria-Albinoleffe 2-0
4 Giugno 2019

SAMPDORIA-ALBINOLEFFE 2-0

Come ogni finale che si rispetti – e ce lo ha dimostrato di recente proprio quella di Champions League pochi giorni fa – poco spettacolo, e tanta tattica anche all'Imagna Tournament. La Sampdoria dimostra subito di voler controllare la gara con un "tiki-taka difensivo" degno del miglior Barcellona ai tempi di Guardiola combinato a numerosi lanci lunghi (soprattutto sul 2). Al contrario l'Albinoleffe gioca un calcio più votato all'intensità e decisamente meno al possesso.

Ed è proprio l'Albinoleffe a rendersi pericoloso per primo. 11' Berbenni la mette in mezzo per Longo che in ottima posizione non trova l'impatto con il pallone. Come si dice “goal sbagliato, goal subito” e, infatti, poco dopo la Samp passa in vantaggio. Solito possesso palla asfissiante in difesa, Ravera aspetta il momento giusto, vede Dolcini che attacca lo spazio, lancio millimetrico da 20 metri sui piedi dell'attaccante che la mette giù bene, supera il portiere bergamasco e insacca con un rasoterra.

Timida la reazione dell'Albinoleffe che subisce il palleggio dei blucerchiati. Il più in palla dei bergamaschi è Berbenni che fa sua la corsia di sinistra e serve bene uno “sprecone” Fondi : al 18' non trova l'incornata giusta, al 20' si fa anticipare dalla retroguardia genovese.

È ancora Berbenni che al 16' su un ottimo taglio di Favara si involta in fascia, e questa volta ci prova direttamente lui con un tiro a incoricare insidioso a cui portiere blucerchiato Colleoni risponde bene, e sul tap-in di Serpieri la difesa Samp si fa trovare pronta. L'Albinoleffe prende coraggio grazie soprattutto a Berbenni, l'unico dei suoi in grado di pungere la difesa blucerchiata; la Samp insiste con il suo possesso palla difensivo condito da lanci lunghi. Il primo tempo finisce senza regalare altre grandi emozioni.

Nella seconda frazione di gioco lo spartito non cambia. Albinoleffe aggressivo combatte su ogni pallone, la Sampdoria trova in Canovi – il primo tempo in ombra – l'uomo in più, che si accende regalando giocate sopraffine e agendo da raccordo tra centrocampo e attacco, offrendo così nuove soluzioni ai compagni. 

L'Albinoleffe sfonda bene sulla sua sinistra con spunti interessanti di Frattini e Morici, ma fatica a trovare l'imbucata vincente. E così al 30' un disastroso disimpegno di Bertocchi regala una palla d'oro a Bertozzi che brucia l'estremo difensore dell'Albinoleffe Brevi e insacca a breve distanza. 2 a 0. Lo stesso Bertocchi ha la palla per farsi perdonare al 37' quando su angolo manda di pochissimo a lato, a portiere battuto, con una spaccata da far impallidire Bruce Lee. I bergamaschi ci provano ancora, alzano il baricentro, ma il goal non arriva. Una Sampdoria ordinata e cinica porta a Genova il 2 Imagna Tournament.

Articoli Correlati

Campagna anti Covid: linee potenziate a S.Omobono e S.Giovanni, nuovo hub a Zogno

Nel centro vaccinale allestito nel foyer dell’Auditorium “Lucio Parenzan” salgono a oltre 1700 le somministrazioni giornaliere grazie a una accelerazione organizzativa. Potenziate anche le linee vaccinali a San Giovanni Bianco e S. Omobono. Al vaglio l’attivazione di ulteriori linee anche a Zogno. L’Asst Papa Giovanni XXIII pronta ad erogare dal 2 dicembre il 25 per cento dei vaccini somministrati su tutto il territorio bergamasco.

X
X
linkcross