Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

Finale 7-8 posto 2° Imagna Tournament: Cremonese-Venezia 3-2

Finale 7-8 posto 2° Imagna Tournament: Cremonese-Venezia 3-2
4 Giugno 2019

CREMONESE - VENEZIA 3-2

Partita che si apre con quello che è probabilmente il più veloce goal del torneo. Dopo un solo minuto la difesa della Cremonese litiga con il pallone, ne approfitta Moro che si fionda sulla sfera come un falco e batte sotto misura l'estremo difensore cremonese.

Nonostante il goal subito a pochi secondi dal fischio d'inizio, è la Cremonese ad avere il pallino del gioco e rendersi maggiormente pericolosa grazie soprattutto ad un ispiratissimo Schirone che “canta e porta la croce”. E infatti al 14' Schirone la mette in mezzo per Imprezzabile che, in un'area piccola sovraffollata, prolunga intelligentemente su un liberissimo Roncalli a sinistra che, a pochi passi, insacca praticamente a porta vuota. La Cremonese continua a portarsi avanti con le incursioni degli ottimi Rocchetta e Roncalli sugli out di destra e sinistra, supportati dal lavoro di raccordo di un sempre eccellente capitan Schirone. Da cineteca l'occasione per Roncalli al 23' che su un morbido cross arrivato dalla sinistra stampa la sfera sulla traversa con una bellissima rovesciata “alla CR7”.

Nel secondo tempo lo spartito non cambia. Fatica a dialogare il Venezia, e cresce lo stra dominio della Cremonese che trova dopo subito il secondo goal con Roncalli che approfitta di un'indecisione della difesa veneta, dopo gli sviluppi di una rimessa laterale. Poco dopo è un devastante Rocchetta che si mette in proprio, sfonda la fascia sinistra, e buca le mani di un non irreprensibile Fabris con una bomba sul primo palo. 3 a 1 per la Cremonese.

Riaccende le speranze Garcia che buca in velocità la difesa della Cremonese - un po' disattenta in questa occasione - e con un bel tiro la mette dove Maini non può arrivare. 3 a 2. Aver accorciato le distanze non cambia però l'inerzia del match, che vede ancora il dominio territoriale della Cremonse e un Venezia schiacciato nella sua metà campo.

Il Venezia ci prova col piglio giusto verso la fine della partita, ma ormai è tardi. Occasione più pericolosa un tiro da fuori area di Padovan a cui risponde un plastico e reattivo Maini, che la mette fuori. Su angolo salvataggio della difesa cremonese sulla linea. Ancora Venezia che, a pochi secondi dalla fine sugli sviluppi di una mischia, è Padovan a trovare una rasoiata che si spegne a fil di palo. Meritatissimo settimo posto la Cremonese che schiaccia senza sosta un Venezia privo di idee e di gioco.

Articoli Correlati

Campagna anti Covid: linee potenziate a S.Omobono e S.Giovanni, nuovo hub a Zogno

Nel centro vaccinale allestito nel foyer dell’Auditorium “Lucio Parenzan” salgono a oltre 1700 le somministrazioni giornaliere grazie a una accelerazione organizzativa. Potenziate anche le linee vaccinali a San Giovanni Bianco e S. Omobono. Al vaglio l’attivazione di ulteriori linee anche a Zogno. L’Asst Papa Giovanni XXIII pronta ad erogare dal 2 dicembre il 25 per cento dei vaccini somministrati su tutto il territorio bergamasco.

X
X
linkcross