Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

Giornata Nazionale della Psicologia: ''nelle nostre valli solidarietà grande risorsa''

La valorizzazione dei nostri paesi passa anche da un'attenzione alla qualità della vita e al benessere psicologico della popolazione.
10 Ottobre 2019

La valorizzazione dei nostri paesi passa anche da un'attenzione alla qualità della vita e al benessere psicologico della popolazione. Oggi, in occasione della Giornata Nazionale della Psicologia, parliamo di tutela dei diritti con la Dott.ssa Eleonora Negri, che vive e lavora sul nostro territorio. 

Dottoressa Negri, quale significato ha la “Giornata nazionale della Psicologia”?

Troppo spesso nelle nostre valli la figura dello psicologo è associata esclusivamente ad un’idea di fragilità, di problematicità. La giornata nazionale intende sensibilizzare la popolazione rispetto al reale ruolo dello psicologo nella promozione del benessere individuale. La psicologia può aiutare le persone a raggiungere equilibri più soddisfacenti, oltre che una maggiore consapevolezza rispetto a sé, alla propria vita e alle proprie relazioni. Questa giornata ci ricorda che lo psicologo è una figura presente e accessibile, un professionista specificamente formato per supportare chiunque voglia stare meglio.

Quale è il tema proposto per quest’anno?

La Giornata Nazionale della Psicologia si celebra ogni anno il 10 Ottobre, data scelta perché ricorre la Giornata Mondiale della Salute Mentale. Quest’anno la comunità professionale degli psicologi si è concentrata su un tema che interseca molto da vicino la salute psicologica, ossia quello del rispetto dei diritti universali. Tutti i diritti universali danno sostanza all’essere umano, oltre che all’Umanità nel suo complesso. Sono diritti forti e imprescindibili, ma al tempo stesso delicati: richiedono cura, attenzione e partecipazione. Si sviluppano insieme all’uomo, perciò necessitano d’essere coltivati con costanza, dedizione e presenza attiva.

Cosa lega psicologia e diritti universali?

La psicologia gioca un ruolo fondamentale come custode dei diritti universali. Come sottolineato dal Consiglio Nazionale dell'Ordine degli Psicologi, questa disciplina aiuta le persone a conoscere e riconoscere i diritti propri e altrui. Sprona a farli crescere e a difenderli, a viverli e farli vivere. I diritti universali sono parte integrante e sostanziale di tutta l’Umanità, ma non per questo devono essere dati per scontati: sono frutto di conquiste di singoli uomini e delle comunità. Questi diritti vengono definiti universali proprio perché validi al di là del tempo e di ogni confine, anche se ancora oggi, purtroppo, non incontrano sempre una sufficiente tutela.

1969 69349751 123407202390600 4839712326162579456 o - La Voce delle Valli

Possiamo definire la psicologia una disciplina al servizio dei diritti?

L'intervento psicologico risulta fondamentale per il recupero del benessere in tutte quelle circostanze in cui i diritti umani vengano messi a rischio o violati. Basti pensare a quei contesti in cui purtroppo non vengo garantiti i diritti dei bambini e degli adolescenti. O ancora, al diritto alla salute, ai diritti delle persone disabili e di tutti coloro che vivono in condizioni di vulnerabilità.

La psicologia, però, interviene innanzitutto nel favorire l’espressione dei diritti umani nelle loro diverse declinazioni. Come? Ponendo in rilievo il rispetto per sé e per gli altri, promuovendo l'ascolto e incoraggiando l'empatia. Lo psicologo, attraverso la riflessione, sostiene le persone nell’assunzione di un ruolo attivo e responsabile nei confronti della propria esistenza. Il lavoro psicologico stimola la consapevolezza, strumento indispensabile per comprendere i propri diritti e viverli appieno. É proprio quest'ottica preventiva la vera risorsa che conferisce sostanza e concretezza ai diritti umani. Ecco perché possiamo affermare che la psicologia contribuisce a dare vita ai diritti. 

Come è la situazione nelle nostre valli?

Le nostre valli possono contare su una risorsa importante: quella della solidarietà. La grande disponibilità degli abitanti rappresenta un valore aggiunto per tutti coloro che soffrono. Non dimentichiamoci però che chi si trova in situazioni di difficoltà deve poter contare sul sostegno adeguato di un esperto. L'unione di queste due forze può davvero tutelare il diritto a ricevere aiuto, e fare la differenza nel promuovere la qualità di vita nel nostro territorio, anche nelle piccole comunità. 

Contatti: 

Dott.ssa Eleonora Negri, psicologa e psicoterapeuta

Sito web: www.dottoressanegri.it

email: dottoressanegri@gmail.com

Pagina Facebook ufficiale

Ultime Notizie

X
X
linkcross