Ad Almenno SB la centralina che monitora la qualità dell'aria, la prima in Valle Imagna (poi a Roncola)

Eleonora Busi 08/05/2019 0 commenti

Un dispositivo per monitorare costantemente inquinanti e valutare la qualità dell'aria, la prima in Valle Imagna: è questo lo scopo della centrale di monitoraggio ambientale installata in via Borsellino ad Almenno San Bartolomeo. L'inaugurazione si terrà sabato 11 maggio alle ore 11.00, alla presenza del sindaco Gianbattista Brioschi, vice sindaco Alessandro Frigeni, assessore all'Ambiente Milena Salvi, Massimo Monzani presidente di Hidrogest e Marco Donadoni, amministratore delegato di Hidrogest, società che ha installato la centralina.

La nuova centrale è solo la prima di 20 altre che verranno installate sul territorio dell'Isola e della Valle San Martino. Una rete connessa che comunica in modo costante, con l'obiettivo di avere una mappa in tempo reale degli inquinamenti che si estenda su vasta scala. Fra le cose che può monitorare la nuova opera, c'è la misurazione dei dati meteo e del livello di polveri sottili, importanti per valutare la qualità dell'aria della zona. 

“La nuova centralina di monitoraggio ambientale è stata realizzata grazie alla nostra società partecipata Hidrogest dopo un percorso lungo di illustrazione del progetto e formazione per i tecnici e gli amministratori del Comune su come funziona, cosa fa e cosa trasmette – spiega il sindaco Brioschi – Voglio ringraziare il presidente Monzani, l'amministratore delegato Donadoni e i tecnici di Hidrogest per l'ottima collaborazione con la nostra amministrazione per la realizzazione di questo intervento molto importante in materia ambientale, dove potremo misurare e monitorare l'inquinamento dell'aria e delle polveri sottili del nostro territorio”.

Installata in via Borsellino – trasversale di Via XXV Aprile in zona CASCINE/banca Ubi – dalla società partecipata Hidrogest, è la prima in Valle Imagna e presto ne verranno installate altre anche a Barzana e a Roncola. “E’ un tema, quello dell’ambiente, strettamente connesso a quello della salute e come cittadini abbiamo il dovere di pretendere da parte delle nostre istituzioni la garanzia della salubrità dei luoghi in cui viviamo oltre che la massima trasparenza sulle informazioni relative alle attività inquinanti che possono mettere a rischio la salute di tutti noi – spiega l'amministratore delegato di Hidrogest Marco DonadoniIl nostro territorio presenta diverse criticità ambientali: da oggi possiamo avere maggiore consapevolezza misurando questi impatti, mettendo a disposizione dei sindaci gli strumenti per intervenire al fine di migliorare la qualità della nostra vita”.

La sua attivazione è quindi prevista per sabato 11 maggio alle ore 11, in via Borsellino dove la centrale di monitoraggio è stata installata. “Oggi la tutela dell'ambiente, ma soprattutto della salute dei nostri concittadini, è un punto prioritario del nostro mandato amministrativo – conclude il vice sindaco Frigeni – Grazie a questa centralina potremo controllare in tempo reale i parametri della qualità dell'aria, anche per poter capire effettivamente qual è la situazione da un punto di vista ambientale, quindi è sicuramente un intervento importante per proteggere la salute dei nostri concittadini”.



Seguici su tutti i nostri canali social

COMMENTI

Lascia un commento





Marzo 2021

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30

31

    






Scatti delle valli

La Voce delle Valli
Via IV Novembre 52 - 24038 S.Omobono Terme (BG)
P.IVA: 04228230167 e-mail: info@lavocedellevalli.it
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Bergamo
Direttore Responsabile Marco Locatelli

Seguici su

La Voce delle Valli Copyright 2017, All Rights Reserved Ecograph