Maltempo, senza agricoltura montagna più fragile. A rischio frane il 91,3% dei Comuni bergamaschi

Redazione 08/06/2020 0 commenti

"Il territorio montano è sempre più fragile, basta qualche acquazzone e subito si verificano frane e smottamenti". E’ quanto afferma Coldiretti Bergamo in riferimento all’ultima ondata di maltempo che ha messo in evidenza per l’ennesima volta il dissesto idrogeologico delle montagne bergamasche.

L’abbandono, la cementificazione e la mancanza di manutenzione – sottolinea Coldiretti Bergamo – si stanno rivelando deleteri per le nostre montagne e il risultato è che ormai sistematicamente, quando piove un po’ più del solito, il terreno cede, con pesanti disagi e gravi pericoli per la popolazione. Secondo l’Ispra, in provincia di Bergamo i Comuni con potenziale rischio idrogeologico medio alto sono il 91,3% del totale.

Resta aggiornato

Vuoi ricevere ogni settimana le nostre notizie ??
Iscrivi alla Newsletter

Iscriviti

Una situazione aggravata dai cambiamenti climatici con l’eccezionalità degli eventi atmosferici che è ormai diventata la norma, tanto che siamo di fronte ad una evidente tendenza all’estremizzazione degli eventi atmosferici, con una più elevata frequenza di eventi violenti con sfasamenti stagionali e territoriali, precipitazioni brevi ed intense ed il rapido passaggio dal sole al maltempo.

In questa situazione – prosegue Coldiretti Bergamo – appare sempre più evidente l’importanza di sostenere l’agricoltura di montagna, un’attività dalla forte valenza strategica. Infatti un’agricoltura sostenibile e multifunzionale costituisce la spina dorsale delle nostre montagne, in quando incide direttamente sugli aspetti economici, sociali, culturali delle popolazioni residenti e sui fattori ecologici e morfologici dell’ambiente e del territorio.

Seguici su tutti i nostri canali social

TAGS :



COMMENTI

Lascia un commento





Febbraio 2021

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28







Scatti delle valli

La Voce delle Valli
Via IV Novembre 52 - 24038 S.Omobono Terme (BG)
P.IVA: 04228230167 e-mail: info@lavocedellevalli.it
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Bergamo
Direttore Responsabile Marco Locatelli

Seguici su

La Voce delle Valli Copyright 2017, All Rights Reserved Ecograph