Mezzoldo e Valleve ripartono con Stefania Siviero e Gianfranco Lazzarini

Eleonora Busi 23/09/2020 0 commenti

Domenica 20 e lunedì 21 settembre, alcuni Comuni della bergamasca sono stati chiamati alle urne per l'elezione del nuovo sindaco. In Valle Brembana è stato il caso di Mezzoldo e Valleve, il primo – costretto alle elezioni anticipate a causa della scomparsa del proprio primo cittadino Raimondo Balicco lo scorso marzo – ha visto vincitrice allo spoglio Stefania Siviero, 48 anni e insegnante di scuola dell'infanzia, mentre per il secondo – dopo anni di commissariamento – sulla poltrona di sindaco siederà Gianfranco Lazzarini.

Siamo davvero contentissimi – ha dichiarato Stefania Siviero, neo sindaco di Mezzoldo, a L'Eco di Bergamo – Siamo felici della scelta della comunità, perché abbiamo avuto la sensazione che le persone abbiano voglia di crederci quanto noi. Noi, infatti, ci siamo candidati perché crediamo molto nelle potenzialità del nostro paese e del nostro territorio e, quindi, pensiamo che la popolazione con questo voto ci stia appoggiando e supportando in questa nostra convinzione”.

Per la lista civica “Stella Alpina”, il risultato è stato più che positivo: 106 voti a favore sui 118 votanti, dei 158 aventi diritto al voto. Un'affluenza piuttosto alta, il 74,05%, e dal quorum già raggiunto nella serata di domenica. “Ci ha fatto molto piacere – ha continuato il primo cittadino – che siano stati così tanti i votanti. È stata davvero una grande affluenza, se si considera che almeno una ventina di aventi diritto al voto si trovavano fuori dall'Italia e che non sono tornati per votare. In molti, poi, hanno anche espresso le proprie preferenze e questo è un ulteriore segnale che la popolazione si sta rendendo partecipe della vita del Comune”.

La continuità con la “precedente” Amministrazione è l'elemento portante del nuovo Consiglio comunale, di cui fanno parte i consiglieri eletti Riccardo Lazzarini, Domenico Rossi, Alice Tironi, Giovanni Battista Marchesi, Alex Salvini, Mauro Salvini, Marzia Breviario, Maurizia Lazzarini e Valerio Lazzarini. “Abbiamo intenzione – ha spiegato Siviero – di seguire la strada tracciata da mio predecessore, nonché punto di riferimento dell'intera comunità di Mezzoldo, Raimondo Balicco, venuto a mancare purtroppo lo scorso marzo. È stato un duro colpo da accettare e affrontare. Ora vogliamo continuare quello che lui aveva iniziato (e noi con lui). Portare a termine tutto quello che stavamo facendo sarà già tantissimo”.

La nuova Amministrazione è già al lavoro per la propria comunità. “Stiamo già lavorando a pieno regime – ha aggiunto – In realtà non ci siamo mai fermati: c'è stata questa parentesi delle elezioni, ma essendo noi già l'Amministrazione precedente è come se avessimo continuato. Oltre a dare continuità a quanto fatto, vogliamo portare anche cose nuove e avere uno sguardo sul futuro, per cogliere le possibilità che il nostro paese offre e farlo crescere”.

Resta aggiornato

Vuoi ricevere ogni settimana le nostre notizie ??
Iscrivi alla Newsletter

Iscriviti

Valleve, invece, riparte da un nuovo sindaco: è Gianfranco Lazzarini. Candidato per la lista “Uniti per Valleve” (unica proposta), ha ricevuto 69 voti validi sugli 86 votanti dei 122 aventi diritto al voto, con un'affluenza registrata del 70,49%. “Sono contento – ha dichiarato Lazzarini – E lo è anche tutta la lista”. La nuova maggioranza sarà composta dai consiglieri eletti Silvia Baldini, Marco Cattaneo, Ermanno Cattaneo, Stefano Locatelli, Damiano Midali, Letizia Franca Berera e Mauro Berera.

Siamo riusciti a raggiungere il quorum già domenica e il risultato dello spoglio, dove si sono registrate anche 10 schede bianche e 7 nulle, ci conferma la fiducia della comunità e ci rende felici e soddisfatti” ha aggiunto. Valleve, dopo un periodo di commissariamento di qualche anno causato dalle vicende giudiziarie che hanno coinvolto l'ex sindaco Santo Cattaneo, indagato insieme a Giuseppe Berera, ex sindaco di Foppolo, torna con Lazzarini a vedere la figura del sindaco a governare il paese.

Siamo molto soddisfatti, l'esito elettorale dimostra la grande fiducia della popolazione nel nostro impegno a voler affrontare e risolvere con decisione gli importanti problemi che frenano lo sviluppo del territorio e del paese” ha continuato il neo sindaco, che si è detto pronto a mettersi immediatamente al lavoro. “Daremo subito il via agli approfondimenti tecnici necessari per redigere il piano di innevamento artificiale del comprensorio di San Simone – ha aggiunto – il nostro obiettivo è di poter aprire gli impianti già nel 2021. E faremo tutto il possibile per riuscirci, perché il turismo invernale e non per noi è fondamentale”.

Un'altra opera in programma è l'allargamento della strada che da Branzi sale a Valleve, “alla quale da subito rivolgeremo una specifica attenzione – ha proseguito Lazzarini – Si tratta di un intervento urgente e necessario per il nostro paese e per tutto il territorio. Per questo incontreremo, nei prossimi giorni, il presidente della Provincia Gianfranco Gafforelli e il delegato alla Viabilità, Mauro Bonomelli, per affrontare la questione. Parallelamente alle opere – ha concluso – verrà messo in atto un rafforzamento delle entrate del bilancio comunale, con alcune azioni migliorate che consentiranno un più ampio respiro amministrativo”.

Seguici su tutti i nostri canali social

COMMENTI

Lascia un commento





Giugno 2021

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
 

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30

    








Scatti delle valli

La Voce delle Valli
Via IV Novembre 52 - 24038 S.Omobono Terme (BG)
P.IVA: 04228230167 e-mail: info@lavocedellevalli.it
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Bergamo
Direttore Responsabile Marco Locatelli

Seguici su

La Voce delle Valli Copyright 2017, All Rights Reserved Ecograph