S.Giovanni Bianco, cadono calcinacci dal ponte centenario: intervento di messa in sicurezza

Eleonora Busi 13/10/2020 0 commenti

San Giovanni Bianco si prepara ad una serie di interventi, che interesseranno principalmente due manufatti del paese: si tratta del pedonale Ponte dei Frati e di un altro ponte centenario ed ex ferroviario, su cui ora transita la ciclopedonale della Valle Brembana.

Quest'ultimo, che passa sopra la Val Grande e la strada per Fuipiano al Brembo, necessita di un intervento di messa in sicurezza a causa del crollo di alcuni calcinacci sui tetti delle case e nei giardini dei residenti in zona e più precisamente dal civico 50 al 58 di via Boselli e al civico 2 di via Piazzalunga.

In seguito alle segnalazioni, quindi, l'ufficio tecnico comunale ha effettuato un sopralluogo in cui ha potuto constatare “l'ammaloramento di lesene, cordoli e parapetti del ponte che necessitano un intervento urgente di ripristino al fine di tutelare l'incolumità pubblica dei residenti delle sottostanti abitazioni”, come si legge nella delibera comunale.

Il crollo dei calcinacci però, come sottolinea il sindaco di San Giovanni Bianco Marco Milesi, “non sono assolutamente di natura statica, strutturale. Il ponte, seppure centenario, è sicuro e regolarmente aperto al transito di pedoni e ciclisti”.

Resta aggiornato

Vuoi ricevere ogni settimana le nostre notizie ??
Iscrivi alla Newsletter

Iscriviti

Un secondo intervento riguarderà invece il Ponte dei Frati, risalente a fine XVII e pedonale. Per il manufatto è previsto il consolidamento preventivo del pilone centrale, mentre la pavimentazione – attualmente in asfalto – sarà sostituita con pietre.

Entrambi gli interventi fanno parte della stessa gara d'appalto, ora in corso e che si concluderà fra una settimana, mentre il costo complessivo è stimato a 93 mila euro. Una volta assegnati i lavori, il tutto si dovrebbe concludere entro un mese e mezzo dall'avvio.

Oltre agli interventi sui ponti storici, il Comune di San Giovanni Bianco sta lavorando anche nella Valle della Costa, poco a monte del curvone dell'ex cartiera Cima in via Steffani: qui si sta provvedendo alla ricostruzione degli argini ed il rifacimento della pavimentazione a prevenzione di eventuali esondazioni, per un costo totale di 100 mila euro. Infine, è in corso d'appalto anche il ripristino e consolidamento strutturale (totale complessivo dei lavori 120 mila euro) della strada comunale San Gallo – Vite – Foppa, interrotta a causa della frana la scorsa estate.

Seguici su tutti i nostri canali social

(Fonte: L'Eco di Bergamo)

COMMENTI

Lascia un commento





Febbraio 2021

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28







Scatti delle valli

La Voce delle Valli
Via IV Novembre 52 - 24038 S.Omobono Terme (BG)
P.IVA: 04228230167 e-mail: info@lavocedellevalli.it
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Bergamo
Direttore Responsabile Marco Locatelli

Seguici su

La Voce delle Valli Copyright 2017, All Rights Reserved Ecograph