S.Giovanni, l'ex torre dell'elisuperficie diventa un parete per arrampicata: l'inaugurazione

Leandro Rinaldi 12/10/2019 0 commenti

Da un’ idea a realtà, da un potenziale problema ad opportunità: è iniziato ufficialmente ieri, venerdì 11 ottobre, la nuova vita dell’ex torre elisuperficie di San Giovanni Bianco che diventa una parete per arrampicata.

L’inaugurazione della torre è gremita di appassionati sportivi o comuni cittadini, venuti ad ammirare una struttura salvata dalla demolizione o, peggio, dall’incuria e dal degrado. Un’ idea certamente originale, unica in valle: la nuova torre è dotata di 6 vie, a cui si aggiungerà una sala per il bouldering ricavata all’interno dell’edificio; l’esterno è verniciato con un motivo colorato che ricorda le tinte del costume di Arlecchino.   

Sul tema della valorizzazione e del recupero si concentra il sindaco di San Giovanni Bianco, Marco Milesi. “La torre era un manufatto inutilizzato, sarebbe potuto diventare un problema, avremmo dovuto demolirlo. Invece, parlando con un giovane del paese, abbiamo avuto l’idea di creare qualcosa di unico in valle, una struttura che rispondesse alle esigenze degli appassionati. La giunta ha seguito attivamente il progetto, ringrazio i consiglieri e l’assessore Remo Veronese. Il Comune, però, non possedeva né il terreno, né la struttura, che abbiamo ottenuto in comodato d’uso dall’ospedale. Abbiamo poi aperto la manifestazione d’interesse, vinta dall’Associazione Territorio Attivo, che si è data molto da fare per completare in tempo i lavori”. Il primo cittadino sottolinea altresì il valore dell’opera per i cittadini. “Abbiamo stabilito di coinvolgere, in modo particolare, le scuole, per dare ai giovani l’opportunità di avvicinarsi ad uno sport nuovo, che potrebbe appassionarli.”

Resta aggiornato

Vuoi ricevere ogni settimana le nostre notizie ??
Iscrivi alla Newsletter

Iscriviti

Prende poi la parola Jonathan Lobati, presidente della Comunità Montana Valle Brembana, che parla di “una pagina felice. È il compimento di un percorso positivo, un iter che siamo felici di concludere nel migliore dei modi”. Interviene anche Paolo Bugara, presidente dell’A.S.D Territorio Attivo. “Vorrei ringraziare tutti colori che hanno collaborato al progetto, abbiamo realizzato qualcosa di straordinario e siamo stati sempre supportati dall’amministrazione. Ringrazio anche il gruppo BremboRock, la nostra sezione brembana che porterà avanti la struttura. È la fine di un percorso - prosegue Bugara  - la nostra intenzione era quella di creare una struttura di allenamento e aggregazione, dove i ragazzi potessero trovarsi e praticare sport. Spero che questo diventi un luogo in cui scoprire l’arrampicata”.

Dopo il rituale taglio del nastro, la dimostrazione di alcuni membri di BremboRock, l’assaggio dell’Open day gratuito di sabato 12 ottobre, fino alle ore 21.00. 

Seguici su tutti i nostri canali social


COMMENTI

Lascia un commento





Settembre 2020

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
 

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30

    






Scatti delle valli

La Voce delle Valli
Via IV Novembre 52 - 24038 S.Omobono Terme (BG)
P.IVA: 04228230167 e-mail: info@lavocedellevalli.it
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Bergamo
Direttore Responsabile Marco Locatelli

Seguici su

La Voce delle Valli Copyright 2017, All Rights Reserved Ecograph