Torna l'obbligo della mascherina all'aperto: ecco le regole da rispettare nel nuovo Dpcm

Eleonora Busi 07/10/2020 0 commenti

Ormai è (quasi) ufficiale. Nella giornata di oggi, il presidente del Consiglio Giuseppe Conte firmerà il nuovo Dcpm: una misura resa necessaria dall'aumento esponenziale dei contagi da Covid-19 – 2.677 i casi positivi registrati nelle ultime ore in Italia – che impone nuovamente l'utilizzo obbligatorio della mascherina, che dovrà essere sempre portata con sé, sia nei luoghi all'aperto che prevedono la presenza di altre persone, che nei luoghi al chiuso aperti al pubblico.

Nel nuovo Decreto si amplia, inoltre, la lista dei Paesi a cui sarà obbligatorio il tampone al rientro in Italia: oltre a Malta, Spagna e alcune aree della Francia (Parigi compresa), si aggiungono Gran Bretagna, Olanda, Belgio, Croazia e Repubblica Ceca.

Il focus del nuovo Dpcm è però tutto sulle mascherine, ritenute di fondamentale importanza per dare uno stop ai contagi in caso di impossibilità al distanziamento: è il caso, ad esempio, dell'uscita dalle scuole dei ragazzi, oppure nei luoghi della movida, entrambe situazioni in cui possono verificarsi casi di assembramento, che resta vietato e – anzi – verrà anche prorogato.

Resta aggiornato

Vuoi ricevere ogni settimana le nostre notizie ??
Iscrivi alla Newsletter

Iscriviti

La regola fondamentale del nuovo Decreto sarà quindi l'obbligo ad avere la mascherina sempre con sé, che sia in borsa oppure in tasca (rispettando le regole igieniche) e di indossarla nel momento in cui vi sono altre persone presenti, oppure quando si entra in un luogo chiuso – come negozi o altri luoghi aperti al pubblico, al ristorante se ci si alza dal tavolo, sui mezzi pubblici di ogni tipo.

Nessun obbligo, invece, per chi viaggia in auto o moto con congiunti, per chi va in bicicletta oppure per chi pratica attività sportiva all'aperto o passeggia in luoghi isolati, senza presenza di persone, con la prontezza di indossarla nel momento in cui si incontra qualcuno. I trasgressori rischieranno una multa che va da 400 a 3.000 euro.

Seguici su tutti i nostri canali social

TAGS :



COMMENTI

Lascia un commento





Marzo 2021

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30

31

    






Scatti delle valli

La Voce delle Valli
Via IV Novembre 52 - 24038 S.Omobono Terme (BG)
P.IVA: 04228230167 e-mail: info@lavocedellevalli.it
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Bergamo
Direttore Responsabile Marco Locatelli

Seguici su

La Voce delle Valli Copyright 2017, All Rights Reserved Ecograph