Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

Il Meteo delle Valli - Arriva la 'dama bianca', tutti i dettagli

Nuovo appuntamento con il bollettino meteo di Valle Brembana e Valle Imagna a cura del meteorologo Manuel Mazzoleni di 3B Meteo.
31 Gennaio 2019

L'inverno alza la voce. Si sta avvicinando di gran carriera dalla Francia l'intensa perturbazione che nel weekend interesserà gran parte delle nostre regioni, con fenomeni anche di forte intensità. Pilotata da un profondo vortice in movimento dal Golfo di Biscaglia verso il Mediterraneo centrale raggiungerà l'Italia a partire dai settori più occidentali già entro la sera di giovedì, ma sarà nella prima parte del weekend che darà luogo ai fenomeni più intensi, pur con evidenti strascichi fino alle ultime ore della settimana.

La perturbazione venerdì investirà il Nord, la Sardegna e le regioni del medio-alto Tirreno distribuendo piogge e rovesci diffusi che sulla Pianura Padana assumeranno carattere nevoso a tutte le quote, imbiancando le pianure centro-occidentali dal Piemonte all'alta Lombardia, mentre sulle Alpi si assisterà a nevicate anche copiose. Sabato marcerà verso Sud rinnovando rovesci intermittenti, più frequenti al mattino sul Triveneto, con quota neve in deciso rialzo, nonché piogge al Centro, soprattutto sul versante tirrenico, e solo dalla sera sul basso Tirreno. Domenica migliora al Nord, salvo qualche disturbo su Alpi e dorsale emiliana, instabile al Centro con piogge in spostamento dalle tirreniche alle adriatiche così come al Sud con fenomeni più frequenti ed intensi sulle regioni tirreniche peninsulari.

Meteo in Valle Brembana e Valle Imagna

Nel dettaglio delle nostre valli ci attende un venerdì di maltempo invernale con nevicate diffuse nella prima parte della giornata, sino a quote di pianura, ma con tendenza entro sera a una rapida risalita della quota neve. In altre parole, la pioggia prederà gradualmente il posto della neve, dapprima in pianura risalendo poi entro fine giornata sin verso i 1100/1200m. Possibili accumuli tra 5 e 10 cm nei fondivalle, 30/40 cm a 1000 m circa e oltre i 50 cm a quote superiori.

Sabato il maltempo proseguirà con precipitazioni, seppur più deboli, per buona parte della giornata, nevose mediamente oltre gli 800/900m. Domenica, invece, migliorerà con schiarite via via sempre più ampie nel corso della giornata. Sarà quindi il preludio ad un inizio della prossima settimana ancora all’insegna del bel tempo con cieli in prevalenza sereni o poco nuvolosi ma con temperature minime diffusamente sotto zero ( sino a -4/-5°). Concludo ricordando il proverbio della Candelora ( 2 Febbraio): A la Madóna Candelòra, se l’ piöv o së l’ fiòca, del l’invèren a m’ sè fòra; ma se l‘ fa sul e l’ tira vènt,  per quaranta dé m’ turna dèt. Inverno quindi ai titoli di coda?? Vedremo se il proverbio indovinerà oppure no…

Manuel Mazzoleni, meteorologo 3Bmeteo

Ultime Notizie

X
X
linkcross