Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

Il Meteo delle Valli - Weekend tra nubi e qualche fenomeno, poi di nuovo inverno

Nuovo appuntamento con il bollettino meteo di Valle Brembana e Valle Imagna a cura del meteorologo Manuel Mazzoleni di 3B Meteo.
20 Marzo 2020

L'area di alta pressione che ci ha fatto compagnia negli ultimi giorni perde gradualmente colpi. I massimi barici sono già sbilanciati sull'Atlantico centro settentrionale mentre il Mediterraneo centrale risente ancora di un supporto di matrice sub tropicale ma grandi manovre si attueranno sullo scacchiere europeo nel corso dei prossimi giorni. La pressione aumenterà sensibilmente sul comparto anglo-scandinavo e scenderà precipitosamente sulla Russia da un lato e sul comparto iberico dall'altro.

Entrambe le saccature punteranno l'Italia ma soltanto una ce la farà veramente a raggiungerci in pieno e a quanto pare sarà quella russa con tutto il suo carico di freddo, anche intenso. Prima che ciò avvenga avrà un po' di voce l'Atlantico che tenterà di eludere l'alta pressione con un largo giro di boa agganciando l'Italia da ovest. I primi cambiamenti di stampo atlantico si avvertiranno tra venerdì e sabato, poi domenica entreranno in azione le avanguardie del fronte freddo destinato a farci compagnia per i primi giorni della nuova settimana.

Meteo in Valle Brembana e Valle Imagna

Nel dettaglio delle nostre valli già nel corso di venerdì assisteremo a un graduale aumento della nuvolosità con possibilità dal pomeriggio/sera di qualche locale scroscio di pioggia. Sarà instabilità che tuttavia già sabato lascerà spazio a variabilità asciutta, con cieli da irregolarmente nuvolosi a nuvolosi ma senza il rischio di fenomeni degni di nota.

Domenica, invece, il tempo tornerà instabile con ancora molte nubi e la possibilità di piogge sparse e fiocchi di neve sulle nostre montagne oltre i 1300-1400m. Ma sarò ad inizio della prossima settimana che l’inverno tornerà a farsi sentire con ancora molti annuvolamenti e la possibilità di qualche fiocco di neve non solo in montagna ma anche a quote medio-basse, a tratti sin verso i 300/400m. Anche le temperature, che nel weekend toccheranno ancora i 15/16°C, da lunedì crolleranno con minime ancora sotto gli zero gradi e massime non oltre i 5/6°C. Mano quindi a sciarpe e cappelli, l’inverno non è ancora alle spalle. 

762 manuel mazzoleni - La Voce delle Valli

Manuel Mazzoleni, meteorologo 3Bmeteo

Ultime Notizie

X
X
linkcross