Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

Impianti da sci, a Foppolo e Carona arriva lo skipass unico. Ma c'è titubanza sulla riapertura

A Foppolo e Carona un accordo permetterà lo skipass unico da usufruire in entrambe le località. Ma c'è titubanza sull'effettiva riapertura degli impianti, che dovrebbe avvenire lunedì 15 febbraio.
11 Febbraio 2021

L'ordinanza c'è, ma finché non si vedrà il primo sciatore sulle piste, i gestori di comprensori ed impianti sciistici si riserveranno un certo grado di diffidenza circa la riapertura, prevista per lunedì 15 febbraio. La notizia è di ieri: dopo il via libera del presidente Fontana alla riapertura dello sci, le stazioni della Valle Brembana si sono immediatamente attivate per potersi adeguare a regole e misure.

Al comprensorio di Foppolo e Carona, un accordo fra Giacomo Martignon, gestore delle seggiovie di Foppolo, e Stefano Dentella, che ha attualmente in affitto gli impianti di Val Carisole, ha introdotto uno skipass unico da usufruire in entrambe le località, che però possiedono un limite di 3.500 persone contemporaneamente.

Eppure, nonostante il tanto atteso avvio della stagione invernale sia così vicino da poterlo quasi toccare, i gestori sono titubanti. La convinzione è infatti che il Governo ed il Cts possano mettere i “bastoni fra le ruote” alle attività sulla neve e finché dai due organi non arriverà la conferma definitiva, l'esultanza non può che essere smorzata.

Intanto ci si prepara, perché al 15 febbraio mancano poco più di quattro giorni. Sono tante le regole e i protocolli da seguire, dagli ingressi contingentati alla portata oraria complessiva, fino alle prenotazioni degli skipass. Si spera, poi, in un fondamentale senso di responsabilità da parte dei frequentatori.

Mi auguro che ci possa essere un'apertura definitiva, aspettiamo però conferme ufficiali – ha sottolineato Gloria Carletti, sindaco di Foppolo, intervistata da Bergamonews – Stiamo parlando non solo degli impianti di risalita, ma anche di tutte le attività che vivono proprio grazie alle piste da sci. Ognuno di noi deve fare la propria parte, se si vuole una vera ripartenza”.

Tutti dobbiamo essere responsabili, nel rispetto delle regole – ha concluso il primo cittadino – Faccio un appello a tutte le persone, affinché prevalga sempre il buonsenso e l'attenzione verso ogni norma. Non possiamo penalizzare un intero settore per colpa di qualche irresponsabile. Le regole ci sono e devono essere rispettate, ne va della salute di tutti. Ricordiamoci che la pandemia non è passata”.

(Fonte immagine in evidenza: brembanaski.com)

Ultime Notizie

X
X
linkcross