Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

In alta Val Brembana alla scoperta di erbe spontanee e formaggi, torna 'Erbe del Casaro'

Da sabato 18 a domenica 26 maggio, per due fine settimana, gli undici paesi di Altobrembo ospiteranno la decima edizione di Erbe del Casaro, la rassegna dedicata alle Erbe Spontanee e ai Formaggi tipici della Valle Brembana.
17 Aprile 2019

Da sabato 18 a domenica 26 maggio, per due fine settimana, gli undici paesi di Altobrembo ospiteranno la decima edizione di Erbe del Casaro, la rassegna dedicata alle Erbe Spontanee e ai Formaggi tipici della Valle Brembana.

A promuovere l’evento sono gli undici comuni di Altobrembo - Averara, Cassiglio, Cusio, Mezzoldo, Olmo al Brembo, Ornica, Piazza Brembana, Piazzatorre, Piazzolo, Santa Brigida e Valtorta -, che si sono uniti per far scoprire le bellezze, i sapori e le tradizioni dei loro piccoli paesi di montagna. Le iniziative, diffuse sul territorio, prevedono numerosi appuntamenti dedicati a grandi, piccoli, famiglie e giovani.

"Durante le iniziative di Erbe del Casaro - fanno sapere gli organizzatori - sarete accompagnati alla scoperta delle peculiarità gastronomiche delle erbe spontanee e delle eccellenze casearie della Val Brembana e avrete la possibilità di entrare in contatto con le tradizioni, la cultura e i saperi del territorio e delle genti che lo vivono, guidati da realtà locali e da associazioni a livello nazionale".

Gli appuntamenti, che danno risalto alle ricchezze naturalistiche e gastronomiche della zona, si suddividono in “Quattro passi di gusto”, ovvero passeggiate nella natura abbinate a degustazioni e pasti a tema, e “Andar per erbe”. Ogni giorno infatti è in programma un’escursione con esperti alla scoperta delle caratteristiche e delle proprietà delle erbe di montagna. A fare da cornice ci saranno poi altre iniziative: nel primo fine settimana “L’Alta Valle Brembana e il suo formaggio” vedrà come protagonista il Formai de Mut dell’Alta Valle Brembana DOP attraverso un concorso, laboratori e degustazioni e la possibilità di visitare alcuni dei caseifici di produzione del pregiato formaggio di montagna. Nel secondo week-end invece “L’orto botanico in Segheria” porterà nella suggestiva cornice dell’antica Segheria Pianetti, a Olmo al Brembo, un vero e proprio orto botanico.

Nei giorni della rassegna i ristoranti locali proporranno Menu a base di Erbe spontanee e Formaggi brembani a prezzi convenzionati e i bar promuoveranno gli “Aperitivi del Casaro” per portare sulla tavola i sapori della tradizione e della cultura della Valle Brembana.

IL PROGRAMMA IN BREVE
Con gli appuntamenti di “Quattro passi di gusto”, sabato 18 maggio si potranno scoprire i borghi storici di Santa Brigida, passeggiando nella natura e gustando prodotti e piatti a km 0, domenica 19 maggio la camminata partirà da Olmo al Brembo e arriverà al caratteristico borgo di Piazzolo percorrendo la storica Via del Ferro, sabato 25 maggio sarà la volta di Mezzoldo, con la Foresta Regionale Azzaredo Casù e il Rifugio Balicco, e infine domenica 26 maggio sarà possibile visitare il paese di Averara dove dopo una semplice passeggiata nel giardino e nel laboratorio dell’azienda di cosmetica naturale Soluna, si potranno gustare i prodotti del vicino castagneto.

Ogni giorno si potrà anche scegliere tra le camminate di “Andar per erbe” con esperti conoscitori del mondo delle erbe spontanee. Sabato 18 maggio Slow Food Valli Orobiche e la dottoressa Marilisa Molinari accompagneranno alla scoperta delle erbe spontanee nei dintorni di Valtorta, a chiusura della passeggiata è poi prevista una breve visita con degustazione presso la Latteria Sociale. Domenica 19 maggio invece il ritrovo sarà direttamente all’Info-Point diOlmo al Brembo; sabato 25 maggio, dopo la passeggiata erboristica nei prati di Ornica alla scoperta delle erbe spontanee e di antichi saperi legati alla cultura, alla medicina, agli usi e ai costumi di una volta,il programma prevede un breve dibattito sulle erbe autoctone visionate e una deliziosa cena itinerante a base di erbe spontanee nell’antico Borgo Rurale di Ornica. Infine, domenica 26 maggio a Cusio, tra una curiosità e l’altra sulle erbe spontanee, verranno illustrate le caratteristiche del paesaggio e i suoi mutamenti nel corso degli anni.

Oltre alle camminate, il primo fine settimana della rassegna sarà dedicato ai Formaggi con una serie di iniziative di spicco: nel corso di entrambe le giornate “Caseifici Aperti”, permetterà di conoscere il mondo delle piccole aziende locali, incontrare i caseari, partecipare alle tecniche di caseificazione e scoprire un mondo ricco di tradizioni e storia.Inoltre, sabato 18 maggio il concorso “Il miglior Formai de Mut dell’Alta Valle Brembana DOP” decreterà, al termine di un’attenta valutazione da parte del Comitato Tecnico ONAF, il miglior formaggio prodotto in Valle. Seguirà il laboratorio per adulti e bambini “Dal latte al formaggio”, volto a far conoscere gli aspetti e le caratteristiche sensoriali del Formai de Mut; i più piccoli inoltre potranno vestire i panni dell’antico casaro dando forma al proprio formaggio.

Nel corso del pomeriggio i bambini saranno intrattenuti da allegri pagliacci, maghi e truccabimbi mentre gli adulti potranno partecipare alla degustazione guidata “Assaggiamo il Formai de Mut” per scoprire i migliori formaggi dell’Alta Valle Brembana con le loro caratteristiche uniche. A chiudere la giornata sarà “Sapori del Casaro”, una cena al sapore di erbe e a base di Formai de Mut dell’Alta Valle Brembana DOP ,a cui seguirà una festa travolgente con musica e animazione. Il secondo fine settimana sarà dedicato all’Orto Botanico, presso l’antica segheria di Olmo al Brembo sarà infatti presentata una sapiente ricostruzione ambientale che vi guiderà dal bosco alle erbe officinali, dalle tisane agli infusi preparati con le erbe essiccate. Inoltre nel corso dell’incontro “La voce del sapere” verrà illustrato il mondo delle erbe officiali, alimentari spontanee e delle erbe per tinture e un esperto potrà rispondere alle curiosità dei presenti.

A QUESTO LINK IL PROGRAMMA COMPLETO

Ultime Notizie

Taragna per tutti i gusti a Roncola, il 2 luglio torna la Taragnafest

Dopo due anni di pausa a causa della Pandemia, torna una delle feste più attese della Valle Imagna: la Taragnafest. Primi piatti, grigliate alla brace, brasati, funghi porcini e ovviamente la taragna, regina indiscussa della festa, sono gli ingredienti fondamentali per una sagra che nei primi due weekend di luglio attirerà avventori da ogni parte della provincia.

X
X
linkcross