Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

In forma con Alex Baldaccini - Consigli pratici per non infortunarsi, dormendo meglio

Oggi cerchiamo di dare qualche suggerimento utile e di facile applicabilità per chi sia interessato a migliorare il proprio sonno o quello dei suoi atleti.
24 Ottobre 2020

Oggi cerchiamo di dare qualche suggerimento utile e di facile applicabilità per chi sia interessato a migliorare il proprio sonno o quello dei suoi atleti.

1- Una doccia calda 20min prima di coricarsi sembra una buona strategia per migliorare il tempo necessario per addormentarsi, soprattutto quando si svolgono allenamenti o competizioni serali;
2- Ridurre l’apporto di caffeina già da metà pomeriggio in avanti;
3- Promuovere orari consistenti, ovvero cercare di coricarsi e svegliarsi sempre alla stessa ora;
4- Ridurre l’utilizzo di dispositivi elettronici con schermi luminosi, come smartphone o pc, nella mezz’ora prima di andare a letto;
5- Inserire dei pisolini pomeridiani se durante la notte non si è riposato a sufficienza;
6- Organizzare gli impegni in modo che possano permettere un adeguata durata del sonno;

Come spesso accade le cose semplici risultano essere le migliori, non bisogna quindi inventarsi chissà quali sofisticate strategie per migliorare il proprio sonno, ma semplicemente organizzarsi adeguatamente e mettere in pratica dei piccoli accorgimenti. Questo è importante per tutti, ma ancor di più per i giovani atleti, che sono più soggetti agli effetti deleteri della carenza di sonno, infortuni e riduzione delle performance in primis. Quindi se vuoi migliorare e non farti male, inizia dormendo!

Bibliografia:
Fox JL, Scanlan AT, Stanton R, Sargent C. Insufficient Sleep in Young Athletes? Causes, Consequences, and Potential Treatments [published online ahead of print, 2019 Nov 2]. Sports Med. 2019;10.1007/s40279-019-01220-8. doi:10.1007/s40279-019-01220-8

Ultime Notizie

X
X
linkcross