Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

Incendio in una villa a Capizzone: illesa la famiglia, intossicato un vigile

Attimi di terrore in una villa a Capizzone nella serata di ieri, a causa di un incendio che ha avvolto tutto il primo piano dell'abitazione, rendendola inagibile.
6 Agosto 2019

Attimi di terrore in una villa a Capizzone nella serata di ieri, a causa di un incendio che ha avvolto tutto il primo piano dell'abitazione, rendendola inagibile. Il piano terra, invece, non ha subito gravi danni grazie alla collaborazione di parenti e vicini di casa, che hanno aiutato la famiglia, padre, madre e tre figli, a sgomberare la zona di ogni oggetto – mobili compresi.

Sul posto cinque mezzi dei Vigili del Fuoco provenienti da Bergamo e da Zogno, che hanno lavorato ore per domare le fiamme. Un Vigile ha accusato problemi respiratori ed è stato successivamente portato per un controllo a Ponte San Pietro.

Tutto è iniziato verso le 19 quando il padre è tornato dal lavoro. I figli (19, 17 e 9 anni) si trovavano in giardino, mentre la madre in casa a stirare. A mettere in allerta l'uomo un acre odore di fumo all'interno della casa.

Salito al piano superiore, si è trovato di fronte ad un muro di calore e fumo dove si trovava la camera da letto, stanza dove ha avuto origine il focolaio. Il padre ha quindi spalancato tutte le finestre nel tentativo di far defluire il fumo all'esterno, che ha richiamato i vicini di casa, fra cui la sorella – zia dei ragazzi.

La causa dell'incendio nella villa in via Gallo al civico 16 non è ancora chiara, anche se pare che la colpa sia da attribuire al cortocircuito di una lampada led in carica nella stanza da letto. “Nell'arco di mezz'ora sono arrivati i vigili del fuoco – ha dichiarato un parente all'Eco di Bergamo – che hanno dovuto lavorare ore per spegnere l'incendio e mettere in sicurezza la casa”. Dell'edificio, il primo piano è ora inagibile. La famiglia, madre, padre e tre figli, ha trovato ospitalità temporaneamente a casa della zia, vicina di casa.

(Fonte immagine in evidenza: L'Eco di Bergamo)

Ultime Notizie

X
X
linkcross