Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

La Cantina Val San Martino ospita la festa di San Martino: animazioni, bancarelle e degustazioni

Domenica 14 novembre, dalle 10 alle 18, festa di San Martino presso la Cantina Val San Martino in Via Bergamo, a Pontida.
10 Novembre 2021

Domenica 14 novembre, dalle 10 alle 18, festa di San Martino presso la Cantina Val San Martino in Via Bergamo, a Pontida. Durante la giornata la Pro Loco Pontida proporrà animazione teatrale sul tema delle tradizioni popolari. Saranno presenti bancarelle di prodotti tipici tra cui formaggi vaccini e caprini, salumi, verdure, farina, miele, confetture, ci saranno altresì artigiani del legno, hobbysti, caramelle, dolciumi, caldarroste, giocattoli, frittelle, zucchero filato e ovviamente vino buono. 

Il Ristorante Griglieria Anchio, sito nell’area della Cantina Val San Martino, propone il menu’ di San Martino: casoncelli alla bergamasca, scaloppine ai funghi, Acqua, un calice della Cantina, strudel, caffè a soli 20 euro, oltre a ottimi taglieri e tante altre bontà alla carta. Per info e prenotazione telefono 035/641000 

Sono previsti due momenti dedicati alla degustazione di vino su prenotazione, alle ore 10.30 ed alle ore 16, di spumante Blanc de Blancs, Val San Martino bianco (Incrocio Manzoni) e Valcalepio rosso al costo 10 euro. Prenotazione chiamando lo 035/795035 o via WhatsApp al numero 335/5200507.  Alle ore 11.30 si terrà la benedizione delle vasche colme di vino e dei trattori. L’evento si terrà anche in caso di pioggia, adatto anche ai bambini golosi, obbligo di green pass per partecipare. 

 

LA TRADIZIONE

 “A San Martino ogni mosto diventa vino” recita il proverbio. L’11 novembre si celebra San Martino di Tours. La leggenda narra che, in un giorno d’autunno, Martino vide per strada un vecchio mendicante che tremava per il freddo e la pioggia. Non avendo con sé né denaro né una coperta, estrasse la spada e tagliò a metà il suo mantello per donarne una parte al mendicante. Poco dopo la pioggia cessò, dalle nuvole spuntò il sole. Da qui l’Estate di San Martino, il nome con cui si indica il periodo dell’autunno, in cui il tempo è bello e il clima mite. 

In questa giornata la tradizione contadina festeggia anche la maturazione del vino nuovo, da cui il proverbio, che diventa occasione per feste e fiere in cui brindare con il vino novello e venivano rinnovati i contratti agricoli annuali da questo deriva il detto “fare San Martino” ovvero traslocare: il contadino a cui non era stato rinnovato il contratto era costretto a cercare un nuovo fondo agricolo traslocando con la famiglia in nuova cascina dove abitare e poter lavorare.  

Questa importante tradizione, celebrata anche in una famosa poesia di Giosuè Carducci intitolata appunto San Martino, vuole essere ricordata e portata avanti dalla Cantina Val San Martino di Pontida insieme alla Pro Loco Pontida che, con il patrocinio della Città di Pontida, hanno organizzato la Festa di San Martino Domenica 14 Novembre dalle ore 10 alle ore 18 presso la Cantina Val San Martino in Via Bergamo 1195 a Pontida, Bergamo. 

 “Siamo molto contenti di organizzare questo evento dedicato all’importante tradizione contadina di cui dobbiamo essere orgogliosi di farne parte. Un piacere ospitare tanti produttori e artigiani delle nostre valli e offrire momenti di gioia e di grande enogastronomia. Essere parte integrante del territorio è un nostro obiettivo, speriamo che tante famiglie con bambini vengano a trovarci. Ringraziamo vivamente la Pro Loco Pontida per la fattiva collaborazione ed il Comune di Pontida per il patrocinio”, spiega Pietro Rota, Presidente Cantina Val San Martino.  

“Speriamo vivamente che questa iniziativa possa divenire un appuntamento annuale per il territorio dove produttore e consumatore possono incontrarsi e condividere, come succedeva in passato, momenti dell’annata agricola appena trascorsa: un piacere per noi che ciò avvenga qui in Cantina Val San Martino a Pontida, situata in un luogo strategico tra la Valle San Martino e la Valle Imagna”, Gianni Guffanti Scotti, Vice Presidente Cantina Val San Martino  

“La Pro Loco Pontida provvederà alla realizzazione di una scena teatrale in costume rievocativa del mondo agricolo, rifacentesi all' "Albero degli zoccoli" di Olmi, che sarà ripetuta nel corso della giornata, secondo l'affluenza del pubblico”, Presidente Pro Loco Pontida Valerio Gelmi. 

Articoli Correlati

Campagna anti Covid: linee potenziate a S.Omobono e S.Giovanni, nuovo hub a Zogno

Nel centro vaccinale allestito nel foyer dell’Auditorium “Lucio Parenzan” salgono a oltre 1700 le somministrazioni giornaliere grazie a una accelerazione organizzativa. Potenziate anche le linee vaccinali a San Giovanni Bianco e S. Omobono. Al vaglio l’attivazione di ulteriori linee anche a Zogno. L’Asst Papa Giovanni XXIII pronta ad erogare dal 2 dicembre il 25 per cento dei vaccini somministrati su tutto il territorio bergamasco.

X
X
linkcross