Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

La corsa viene spostata e gli studenti devono attendere un'ora: proteste in alta Valle Brembana

La compagnia Sab ha deciso di sopprimere la corsa delle 15 da Piazza Brembana a Foppolo, spostandola alle 15:45. Disagi soprattutto per gli studenti, costretti ad aspettare la coincidenza. Sab replica: ''cerchiamo la soluzione più adatta''.
21 Ottobre 2020

La corsa delle viene spostata e gli studenti si trovano costretti ad aspettare un'ora in stazione per tornare a casa dopo la scuola. Accade in alta Valle Brembana, dove la compagnia Sab – che si occupa del trasporto pubblico in queste zone – ha deciso di sopprimere la corsa delle 15 da Piazza Brembana a Foppolo, facendola slittare alle 15:45. Il nuovo orario ha creato però una serie di disagi ad effetto “domino” eliminando di fatto la coincidenza per la Val Fondra, fondamentale non solo per gli studenti delle scuole superiori ma anche per i bambini di scuole materne, primarie e secondarie dei paesi limitrofi.

Ora devono attendere un'ora a Piazza Brembana – ha dichiarato Angelo Rossi, sindaco di Branzi, a L'Eco di Bergamo – e, per tornare a casa, da quando finiscono scuola, c'è chi impiega anche tre ore. È assurda una cosa del genere. Ho scritto pochi giorni fa alla Sab per sollecitare il ripristino del servizio”. I disagi riguardano, chiaramente, tutti i paesi serviti dalla linea, a partire da Valnegra fino a Moio de' Calvi, Fondra, Isola di Fondra, Trabuchello, Branzi, Carona, Valleve, fino ad arrivare a Foppolo.

La corsa delle 15, attiva attualmente soltanto durante le vacanze scolastiche, permetteva la coincidenza con l'autobus che da Zogno giunge a Piazza Brembana alle 14:45, una corsa utilizzata non solo dagli studenti delle superiori (in particolare dall'Istituto Turoldo di Zogno), ma anche da quelli che frequentano il plesso di Branzi e per i bambini dell'asilo di Foppolo, che attualmente non possiede un trasporto scolastico interno.

Per questo motivo – ha detto Gloria Carletti, sindaco di Foppolo – ci siamo affidati al servizio di linea della Sab. i nostri studenti frequentano asilo, elementari e medie a Branzi. La cancellazione del bus delle 15 da Piazza crea forti disagi anche per i bambini, e alcune famiglie si sono organizzate autonomamente per il rientro. Peraltro, come Comune, paghiamo noi l'abbonamento ai ragazzi. Sembrava un problema di inizio anno scolastico e invece nulla è stato ancora risolto. Per questo abbiamo di nuovo scritto alla Sab e alla Comunità Montana. Alcune famiglie, peraltro, visto il persistere del problema, ci hanno manifestato l'intenzione di andare in affitto in qualche paese più vicino alla scuola”.

Un disagio che si andrebbe a sommare, quindi, al sempre più crescente fenomeno dello spopolamento dei nostri territori. “Stiamo facendo il possibile per trovare una soluzione che possa essere valida per il maggior numero di utenze – ha replicato Roberto Salerno, direttore di esercizio Sab, intervistato da Bergamonews – In seguito all'emergenza, con il coordinamento dell'Agenzia del TPL e dell'Ufficio Scolastico di Bergamo si sono definiti di orari di riferimento per l'anno scolastico 2020/2021 che prevedono due ingressi, alle 8 e alle 10, e due uscite, alle 13 e alle 15”.

Tuttavia – ha concluso – gli orari di uscita dei due principali poli scolastici della Valle Brembana non sono completamente coerenti con quanto previsto: mentre l'Istituto Alberghiero di San Pellegrino ha programmato la seconda uscita alle 15, l'Istituto Turoldo di Zogno prevede l'uscita alle 14. Non risulta perciò possibile, dal punto di vista tecnico, effettuare due corse ravvicinate da Piazza Brembana verso Foppolo, perché l'autobus non ha il tempo materiale per percorrere la distanza tra i due paesi in modo da riuscire ad effettuare corse distinte. Per questo è stato deciso effettuare la corsa alle 15:45, in modo da garantire il rientro a casa di tutti i ragazzi. Comprendiamo il disagio, ma di fronte a questa complicata situazione stiamo cercando di trovare la soluzione più adatta”.

Ultime Notizie

X
X
linkcross