Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

La Polisportiva Mazzoleni spegne le sue 40 candeline con Miss Italia

La Polisportiva Mazzoleni festeggia i suoi 40 anni e per celebrare l'evento ha organizzato nel suo campo sportivo una delle tappe per la selezione regionale di Miss Italia.
6 Giugno 2019

La Polisportiva Mazzoleni di Sant'Omobono entra, ufficialmente, negli “anta”: fondata nel 1979, spegne quest'anno le sue 40 candeline. E quale occasione migliore per nominare la prima “Miss Polisportiva Mazzoleni” se non un traguardo come questo? È in questa occasione, infatti, che la società ha deciso di ospitare nel suo campo sportivo una delle tappe che caratterizzano le selezioni regionali di Miss Italia.

L'appuntamento è fissato per il 30 giugno, presso il Campo Sportivo Mazzoleni in via Ca' Mandora, a Sant'Omobono Terme. La serata delle Miss ha inizio alle 16, con l'aperitivo e la cucina aperta, ma è dopo il calar del sole che inizia la vera festa: alle 20:30 ci sarà la sfilata di apertura delle “Baby birbe” organizzata dal negozio Baby birbe di Capizzone, preludio allo spettacolo vero e proprio che avrò inizio invece alle 21.

Le giovani Miss, in gara per le selezioni regionali – ad un passo da quelle televisive – sfileranno per tutti gli spettatori. Al termine, verrà proclamata la prima “Miss Polisportiva Mazzoleni”. “Abbiamo voluto porre l'accento sul nostro anniversario attraverso questo grande evento, ci aspettiamo una grossa affluenza – spiega il vicepresidente della Polisportiva Nicola Cortinovis – abbiamo in programma diversi eventi per le celebrazioni del quarantesimo, fra cui la già svolta finale della Coppa Bergamo di calcio a 7”.

La Polisportiva Mazzoleni è una società che – come rivela il nome – sorge nei campi sportivi. Ma non solo: dispone anche di un circolo, una sorta di bar aperto la sera durante le partite o gli allenamenti e frequentato al pomeriggio da un folto gruppo di anziani, che si ritrova a fare la partita quotidiana di briscola o di scopa. “Abbiamo sei squadre di calcio, fra cui la prima squadra di calcio a 7 che milita nel Gruppo A – spiega Cortinovis – Ma questo è solamente un ramo della nostra polisportiva: organizziamo anche eventi fra cui la “Festa della Comunità” ad agosto che coinvolge tutto il paese”.

Il consiglio di amministrazione, invece, è composto da 15 membri, fra cui il presidente Marco Dolci ed il vicepresidente Nicola Cortinovis. Importante sottolineare che tutti, a partire dagli addetti ai lavori fino ai membri del consiglio, lavorano su base esclusivamente volontaria, senza ricevere alcun compenso ma mettendosi spontaneamente a servizio della propria comunità.

Articoli Correlati

Campagna anti Covid: linee potenziate a S.Omobono e S.Giovanni, nuovo hub a Zogno

Nel centro vaccinale allestito nel foyer dell’Auditorium “Lucio Parenzan” salgono a oltre 1700 le somministrazioni giornaliere grazie a una accelerazione organizzativa. Potenziate anche le linee vaccinali a San Giovanni Bianco e S. Omobono. Al vaglio l’attivazione di ulteriori linee anche a Zogno. L’Asst Papa Giovanni XXIII pronta ad erogare dal 2 dicembre il 25 per cento dei vaccini somministrati su tutto il territorio bergamasco.

X
X
linkcross