Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

Maltempo: Valsecca, campo da calcio o piscina a cielo aperto?

Campo da calcio o di pallanuoto? È sicuramente la domanda che si sono fatti gli abitanti di Valsecca quando ieri si sono trovati di fronte ad un campo completamente allagato.
25 Novembre 2019

Campo da calcio o di pallanuoto? È sicuramente la domanda che si sono fatti gli abitanti a Valsecca di Sant'Omobono quando ieri, 24 novembre, si sono trovati di fronte al campo in località Canec completamente allagato. Ma non si tratta di una novità: già nel 2010 e nel 2014, e ancor prima all'inizio degli anni 2000, il campo è andato incontro a fenomeni di allagamento totale.

Il caso di quest'anno - come degli altri anni - è presto spiegato: le piogge intense e incessanti dei giorni scorsi che hanno colpito tutta la  bergamasca hanno letteralmente "riempito" l'impianto sportivo, che si trova in una sorta di conca naturale e quindi morfologicamente predisposto a questo tipo di avvenimenti.

Non è comunque mancato lo stupore di chi a questa "piscina" a cielo aperto non aveva mai assistito, fra cui i bambini che – curiosi – hanno deciso di approcciarsi con cautela per osservare le porte che emergono dall'acqua.

Il campo, in condizioni normali, è utilizzato per gli allenamenti dai ragazzi della Polisportiva Valsecca che partecipano al campionato di calcio a 7 CSI, gruppo D. Nei giorni successivi la situazione dovrebbe lentamente tornare alla normalità, ovviamente tempo permettendo.

Articoli Correlati

Campagna anti Covid: linee potenziate a S.Omobono e S.Giovanni, nuovo hub a Zogno

Nel centro vaccinale allestito nel foyer dell’Auditorium “Lucio Parenzan” salgono a oltre 1700 le somministrazioni giornaliere grazie a una accelerazione organizzativa. Potenziate anche le linee vaccinali a San Giovanni Bianco e S. Omobono. Al vaglio l’attivazione di ulteriori linee anche a Zogno. L’Asst Papa Giovanni XXIII pronta ad erogare dal 2 dicembre il 25 per cento dei vaccini somministrati su tutto il territorio bergamasco.

X
X
linkcross