Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

Mele self-service in Valle Imagna, sabato la prima auto-raccolta al percorso vitae

Sabato 8 settembre, dalle 9.00 alle 13.00, le succose mele che si possono ammirare lungo il percorso vitae, all'altezza di Rota d'Imagna, potranno essere acquistate direttamente dalla pianta.
6 Settembre 2018

Sabato 8 settembre, dalle 9.00 alle 13.00, le succose mele che si possono ammirare lungo il percorso vitae, all'altezza di Rota d'Imagna, potranno essere acquistate direttamente dalla pianta.

Proprio così, perché l'Azienda Agricola "Il Giardino della Frutta" propone, per la prima volta in assoluto in Valle Imagna, una mattinata di auto-raccolta nel suo meleto biologico, a poche centinaia di metri dal centro di Brancilione, frazione di Corna Imagna, e ad 1 km di camminata dall'inizio del percorso vitae (il percorso parte nelle vicinanze del centro sportivo di Sant'Omobono Terme).

L'evento è rivolto a tutti, grandi e piccini, e non sono richieste né iscrizione né costo di partecipazione: una volta sul posto, si riceve un cesto da un addetto dell'azienda e si deve semplicemente andare a raccogliere le mele, sempre mantenendo il massimo rispetto per le piante e per il frutto. La modalità proposta è quella del "pick your own" (scegli ciò che ti piace). Il risultato della propria raccolta verrà poi pesato e pagato un tot al chilo.

Il frutto protagonista della raccolta fai-da-te sarà la mela Gala (rigorosamente biologica), "una mela dolce, succosa e croccante, adatta sia per il consumo fresco che come prodotto trasformato. Si conserva bene: una volta raccolta e messa al fresco può resistere fino all'inverno", sottolinea Giovanni Locatelli (nella foto, di fronte al suo meleto), titolare dell'azienda di famiglia che da oltre quattro generazioni coltiva mele in Valle Imagna.

"L'idea dell'auto-raccolta mi balenava in testa da diversi anni – spiega Giovanni –. Chiedendo ad alcuni clienti ho notato che attorno a questo tipo di iniziative c'è un grande interesse, e così sto provando a buttarmici. Credo possa anche essere un ottimo modo per dare il via ad una sorta di micro-turismo slow, perché chi viene in azienda o all'auto-raccolta non si porta via solo un frutto o una verdura, ma un'esperienza. Sicuramente ne organizzeremo altre in futuro”.

E non è finita qua: durante l'auto-raccolta sarà anche possibile visitare il laboratorio o acquistare altri prodotti biologici de Il Giardino delle Frutta, come succhi, marmellate, frutta e verdura di stagione.

In caso di maltempo l'evento sarà rimandato a mercoledì 12 settembre (orario da definire). Per i prossimi eventi e ulteriori informazioni contattare Giovanni al numero 366.2594351 oppure visitare il sito web ilgiardinodellafrutta.com o la pagina Facebook.

Ultime Notizie

X
X
linkcross