Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

Niente scuola superiore a S.Omobono, solo 9 iscritti: si ritenterà il prossimo anno

Nessun ritorno della scuola superiore in Valle Imagna. Il corso di panificazione e pasticceria ha raggiunto solo 9 iscritti , ma Il Patronato San Vincenzo ci riproverà l'anno prossimo.
13 Febbraio 2017

Dopo alcuni anni senza, in Valle Imagna stava per tornare una scuola superiore. Grazie all'impegno di Isot (associazione imprenditori di S.Omobono Terme), Comunità Montana Valle Imagna, comuni e parrocchie della valle, l'Istituto Maria Consolatrice di proprietà dell'Opera Sant'Alessandro a Cepino di S.Omobono Terme avrebbe accolto, a settembre, un corso di panificazione e pasticceria gestito dal Patronato San Vincenzo. Ma quella che poteva essere una grande occasione per la tutta la valle è sfumata. Solo 9 gli iscritti. Un numero troppo esiguo per garantire l'attivazione del corso. Ma per fortuna ci sarà una seconda possibilità, il prossimo anno. Questo perché il Patronato San Vincenzo ha aperto, all'interno dell'Istituto Maria Consolatrice, una sede accreditata funzionale alla formazione di minori e adulti che può restare silente due anni.

Ad aprile – dichiara Don Marco Perrucchini, Direttore Generale dei corsi professionali del Patronato San Vincenzo – nelle classi seconde delle scuole medie della Valle Imagna e dei territori limitrofi verrà presentato il progetto formativo e nell'autunno prossimo faremo un orientamento con progetti laboratoriali al fine di raccogliere almeno venti iscrizioni per il 2018. Ringrazio davvero lo sforzo di tutti coloro che hanno messo passione e energia in questi mesi. Ma non solo. Questa battuta d’arresto del progetto – conclude Perrucchini – non compromette l’intuizione positiva e il progetto di un centro di formazione professionale in Valle Imagna”.

Alcuni corsi sono però già attivi. Infatti, sempre all'interno dell'istituto di Cepino, il Patronato San Vincenzo ha attivato un centro di formazione per aziende e privati che prevede diverse possibilità formative: corso di ASA (ausiliario socio-assistenziale, 800 ore a pagamento), operatore necroforo/addetto al trasporto cadavere oppure operatore di magazzino o assistente familiare. Lunedì 6 marzo, ore 20.30, presso la sala consiliare del Comune di S.Omobono Terme, si svolgerà un incontro fra gli imprenditori della valle e il Patronato San Vincenzo in cui verrà presentata l'offerta formativa per le aziende della valle.

(In collaborazione con il mensile Intervalli)

Articoli Correlati

X
X
linkcross