Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

Note e memoria, a Ferragosto concerto a Mezzoldo per ricordare Raimondo Balicco

Un ricordo in musica in un giorno di festa, nella Mezzoldo che ha servito fino alla fine
14 Agosto 2021

Un ricordo in musica in un giorno di festa, nella Mezzoldo che ha servito fino alla fine. È in programma nel tardo pomeriggio di Ferragosto (ore 17 portici del centro) il concerto del Quintetto Fiati Orobie  nell'ambito della rassegna Suoni in Estate, a ricordo del sindaco Raimondo Balicco, morto a 77 anni nel marzo 2020 a causa del Covid 19.

"Nonostante le limitazioni imposte dalla pandemia - scrivono gli organizzatori -  la rassegna non si ferma; consapevole del ruolo di primo piano che la musica e le occasioni di incontro svolgono nella qualità della vita di ogni persona, nel pieno rispetto delle misure di contenimento della pandemia (distanziamento tra musicisti, distanze di sicurezza tra musicisti e pubblico, utilizzo di tutti i dispositivi di sicurezza)". 

Raimondo Balicco aveva legato la propria esistenza alla montagna. Nato a Mezzoldo nel 1942,  Raimondo Balicco era padre di due figli, Paolo e Alessio, e risiedeva da qualche anno ad Almè con la moglie Ausilia. Il suo cuore e il suo impegno erano tutti per l’Alta Valle Brembana, percorsa per decenni nelle vesti di ispettore del Corpo Forestale, dopo averne esplorato sentieri e pendii da campione della Corsa in Montagna e dopo averne seguito sviluppo e dissesto da assessore e presidente dell’Assemblea in Comunità Montana, da consigliere in Provincia e da componente del Cda del Consorzio Bim.

 

In famiglia (anche il fratello Marco era ottimo atleta, ad entrambi è ora dedicato il locale Rifugio) il tricolore e i colori dell’iride erano di casa, sia per gli allori individuali e a squadre, sia per il fatto che Raimondo dal 1985 al 2012 aveva rivestito la carica di commissario tecnico Fidal della Squadra Nazionale di Corsa in Montagna.

A Mezzoldo era stato eletto sindaco nel 2002 e rieletto cinque anni dopo, mentre nel 2012 aveva lasciato il testimone a Domenico Rossi prima di essere nuovamente eletto nel 2017.

Ad unirsi nel ricordo di Balicco ci saranno cittadini, villeggianti, amministratori e, fra i concertisti, anche Alessandro Valoti (corno) figlio di Giorgio sindaco di Cene, pure morto a causa del Covid e alleato di Balicco in tante battaglie per la gente delle Valli. A completare il Quintetto Orobie saranno Pierandrea Bonfadini, flauto, Marino Bedetti, oboe, Fabio Ghidotti, clarinetto e Oscar Locatelli, fagotto. Lunedì 16 Agosto alle 20.45 nuovo appuntamento a Costa Serina, presso la Chiesa di San Lorenzo,  con musiche di Gershwin, sempre proposte dal Quintetto Orobie.

Ultime Notizie

X
X
linkcross