Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

Nuovo decreto riaperture: coprifuoco, ristoranti, feste. Ecco cosa cambia

Ieri sera il consiglio dei ministri ha dato l'ok al nuovo decreto sulle riaperture, anticipando di qualche giorno alcuni allentamenti.
18 Maggio 2021

Ieri sera il Consiglio dei ministri ha dato l'ok al nuovo decreto sulle riaperture, anticipando di qualche giorno alcuni allentamenti. Il tema più caldo è sicuramente il coprifuoco, che come anticipato in cabina di regia, da domani, 19 maggio, viene spostato alle 23 e sempre fino alle 5. Dal 7 giugno verrà ulteriormente spostato a mezzanotte e dal 21 giugno verrà completamente cancellato.

Per quanto riguarda bar e ristoranti, dal primo di giugno sarà possibile consumare anche all'interno oltre le ore 18.00, orario previsto dal precedente decreto. Quindi si potrà consumare all'interno di bar e ristoranti fino all'orario del coprifuoco.

I centri commerciali potranno riaprire nel weekend e nei giorni festivi e prefestivi dal 22 maggio. Riaprono il 24 maggio le palestre e dal primo di luglio potranno ripartire anche le piscine al chiuso e i centri benessere

 

796 banner adv trony Maggio 21 - La Voce delle Valli

Via libera anche per quanto riguarda gli eventi sportivi dal primo di luglio, nel limite del 25% della capienza e per un massimo di mille persone all'aperto e 500 al chiuso. Dal 22 maggio potranno riaprire anche gli impianti di risalita in montagna

Dal primo luglio potranno riaprire anche le sale giochi, sale scommesse e casinò, mentre è anticipata di qualche giorno la ripartenza dei parchi tematici: il 15 giugno potranno riaprire e non il primo di luglio come era previsto dal precedente decreto.

Centri culturali, sociali e ricreativi potranno riprendere le loro attività dal primo di luglio, giorno dal quale partiranno anche i corsi di formazione pubblici e privati in presenza. Per quanto concerne feste e ricevimenti per cerimonie, come i matrimoni, sono consentite dal 15 di giugno, anche al chiuso, ma sarà necessario il green pass. Ancora chiuse, sia all'aperto che al chiuso, le discoteche

Ultime Notizie

X
X
linkcross