Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

Oltre il Colle, raccolta fondi per la signora ferita nell'incendio

A Zorzone, Oltre il Colle, verrà avviata una raccolta fondi per supportare la signora ferita nell'incendio di lunedì, che ora si trova ricoverata al Niguarda di Milano.
12 Aprile 2019

“È ancora provata, ma sta bene”. Con queste parole dichiarate a L'Eco di Bergamo, Flavio rassicura tutti sulla salute della mamma, ferita nell'incendio dello scorso 8 aprile a Zorzone di Oltre il Colle in cui ha riportato ustioni tali da essere ricoverata al Niguarda di Milano. Intanto, in paese si sta attivando una raccolta fondi per acquistare alla signora i beni di prima necessità, mentre i giovani si offrono volontari a ripulire la casa distrutta. Stanno bene anche i due vigili feriti durante l'operazione, che hanno avuto diversi giorni di prognosi.

Un brutto incidente quello che aveva interessato Zorzone, a Oltre il Colle, lunedì scorso: un appartamento aveva preso fuoco e le fiamme avevano ferito una donna di 80 anni e il figlio. La signora, che in un primo momento era stata portata in elisoccorso all'Ospedale Papa Giovanni XXIII, è stata successivamente trasferita al Niguarda di Milano per le ferite gravi riportate, soprattutto ustioni di secondo e terzo grado. 

Per la palazzina, in cui vivevano altre due famiglie, la situazione è parsa subito critica e i sopralluoghi hanno confermato la sentenza iniziale: tutti gli appartamenti risultano inagibili. Per aiutare la famiglia in difficoltà, a Zorzone verrà presto avviata una raccolta fondi per consentire alla donna di acquistare i beni primari. Ma i gesti di solidarietà non finiscono qui: alcuni giovani del paese si sono offerti volontari per aiutare a ripulire casa con trattori e pale, anche se i lavori da fare per ripristinarne l'utilizzo saranno molti.

“Il fondamentale e prezioso operato dei vigili del fuoco e il contributo di residenti, tutti hanno dato una mano. Voglio ringraziarli tutti pubblicamente, soprattutto i vigili del fuoco, senza i quali nostra mamma non ci sarebbe più” ha dichiarato il figlio Flavio. Ora la signora sta bene, è cosciente ma provata dall'esperienza traumatica. Anche i due vigili del fuoco che si sono lanciati fra le fiamme per portare in salvo l'ottantenne stanno bene: per loro diversi giorni di prognosi.


"

Ultime Notizie

X
X
linkcross