Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

Operaia morta a Cazzano, i colleghi avviano la raccolta fondi per la famiglia

Lutto aziendale al Tappetificio: nel giorno del funerale, chiusura di tutta la fabbrica. I colleghi aprono un fondo per Monica.
28 Marzo 2019

I lavoratori del Tappetificio Radici di Cazzano hanno ascoltato in assoluto silenzio la relazione che sindacati e RSU dell'azienda hanno fatto nel corso dell'assemblea nel primo pomeriggio di oggi: il dolore e lo sgomento per la morte della collega hanno tolto naturalmente ogni stimolo di discussione e dibattito.

Tutti i lavoratori hanno accolto la proposta di FEMCA CISL, FILCTEM CGIL e UILTEC UIL di richiedere alla proprietà l'istituzione di un giorno di lutto per tutta l'azienda in occasione del funerale.

"Ci aspettiamo che Radici possa accettare la nostra proposta, e il comportamento della dirigenza in questi giorni ci lascia assolutamente positivi in questo senso, dal momento che ci hanno anticipato che riconosceranno le ore di lavoro a quanti parteciperanno alle esequie - spiegano Milena Occioni, Enio Cornelli e Luigi Zambellini, che per le categorie di CGIL CISL e UIL hanno condotto l'assemblea - ;  comunque, individualmente ogni collega di Monica potrà aderire e onorare la propria giornata di lutto, condizione che abbiamo ritenuto che meglio si adattasse alla tragedia che ha colpito l'intera fabbrica. Inoltre, verrà avviata la raccolta di fondi per la famiglia, per cui ogni collega deciderà autonomamente quanto versare".

(Fonte Immagine: Corriere della Sera)

Ultime Notizie

X
X
linkcross