Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

Per Antiche Contrade conquista la Svizzera

Tra il 12 e il 15 marzo, gli artisti valdimagnini Fulvio Manzoni e Bruno Pizzi hanno conquistato la Svizzera con i Dante's Inferno Concert
16 Marzo 2017

Tra il 12 e il 15 marzo, gli artisti valdimagnini Fulvio Manzoni e Bruno Pizzi ha portato in Svizzera i loro spettacoli sull'Inferno di Dante, denominati "Dante's Inferno Concert", parte della rassegna itinerante Per Antiche Contrade. Queste le mete (e relativi spettacoli) toccate durate il loro tour elvetico: Ulisse a Baden a Neuchatel, Paolo e Francesca a Losanna e il Conte Ugolino a Basilea.

"Queste città – spiega Fulvio Manzoni, direttore artistico del festival Per Antiche Contrade - sono state in passato destinazioni per gli emigranti bergamaschi ed ora, grazie alla rete dei comitati della Società Dante Alighieri, vogliamo creare nuove relazioni basate su scambi artistici e culturali".

Pur essendo nato come progetto legato alla Valle Imagna – e in particolare alle sue bellissime contrade - non è la prima volta che Per Antiche Contrade "sconfina": in questi anni Manzoni e i suoi collaboratori hanno infatti raggiunto diverse località della provincia di Bergamo, arrivando fino al centro di Roma. Per chi non lo sapesse, "Per Antiche Contrade" è un progetto culturale nato nel 2010 e cresciuto grazie alla qualità degli spettacoli itineranti e al sostegno di Comunità Montana Valle Imagna, Consorzio BIM, Bergamaschi nel Mondo e Fondazione Credito Bergamasco. Dopo la tournée in Svizzera il festival tornerà in terra bergamasca da giugno a settembre. Tutte le info sul sito: www.perantichecontrade.it

(In collaborazione con il mensile Intervalli)

Ultime Notizie

Da Milano a Genova passando per Rimini, i ragazzi dell'Istituto Maria Consolatrice tornano in gita

Dopo due anni di chiusure per la pandemia, finalmente tutti gli alunni dell’Istituto Maria Consolatrice di Cepino hanno avuto la possibilità di fare la propria gita. Nella settimana dal 17 al 20 maggio la scuola ha chiuso (parzialmente) le sue porte alla didattica in classe, per dare spazio alle uscite nel territorio vallare e italiano alle varie sezioni.

X
X
linkcross