Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

Primo caso di Coronavirus in Lombardia: grave 38enne, infetti anche moglie e terza persona

Un uomo di 38 anni è stato ricoverato all'Ospedale di Codogno, nel lodigiano: è risultato positivo al test per il Coronavirus. È il primo caso accertato in Lombardia.
21 Febbraio 2020

Un uomo di trentotto anni è stato ricoverato a Codogno, in provincia di Lodi, con sintomi di grave insufficienza respiratoria: sottoposto ai test del caso, l'uomo è risultato positivo al Coronavirus. È il primo caso di virus accertato in Lombardia. L'uomo si è presentato nella giornata di giovedì 20 febbraio al pronto soccorso dell'Ospedale di Codogno: i sintomi sembravano quelli di una polmonite molto grave.

I primi test effettuati all'Ospedale Sacco di Milano sono risultati positivi, ma nelle prossime ore arriverà la conferma definitiva dall'Ospedale Spallanzani di Roma. Nelle scorse ore sono emersi due nuovi contagiati: sarebbero la moglie dell'uomo ed una terza persona, presentata spontaneamente in ospedale con sintomi di polmonite e che avrebbe avuto recenti contatti con il trentottenne.

Il trentottenne, secondo alcune informazioni, sarebbe venuto a contatto – ad una cena – con alcuni colleghi tornati recentemente dalla Cina. Come affermato dall'assessore al Welfare di Regione Lombardia, Giulio Gallera, le persone che sono state a contatto con l'uomo sono ora in fase di individuazione e sottoposte a controlli specifici e misure necessarie. Misure di sicurezza adottate anche dall'Ospedale di Codogno, che ha bloccato gli accessi al Pronto Soccorso e ha trasferito alcuni pazienti – una decina – all'Ospedale di Lodi. L'uomo, in isolamento all'Ospedale Sacco di Milano, è ora in prognosi riservata, ma le sue condizioni sono ritenute gravi. Alle 12:30 di oggi, venerdì 21 febbraio, ci sarà una conferenza stampa.

(Fonte immagine in evidenza: ilmessaggero.it)

Ultime Notizie

X
X
linkcross