Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

Ricordi, belle persone e gentilezza nel nuovo libro di Juri Pianetti: il 21 ottobre presentazione a Zogno

Ricordi, belle persone e gentilezza: racchiusi fra pagine e inchiostro, sono questi i tre elementi attorno a cui ruota il nuovo libro di Juri Pianetti, già autore di “Date da bere alle castagne”, pubblicato nel 2016.
20 Ottobre 2021

Ricordi, belle persone e gentilezza: racchiusi fra pagine e inchiostro, sono questi i tre elementi attorno a cui ruota il nuovo libro di Juri Pianetti, già autore di “Date da bere alle castagne”, pubblicato nel 2016. Della sua nuova opera restano ancora inediti titolo e casa editrice, che verranno svelati durante la serata di presentazione organizzata per domani, giovedì 21 ottobre, alle 20:45 presso l'Oratorio di Zogno. L'evento, organizzato in collaborazione con la Parrocchia e il CAI di Zogno, sarà presentato dallo speaker radiofonico Teo Mangione.

“Il nuovo libro si rifà all'idea del primo, che ormai compie i cinque anni – racconta Juri – Possiamo definirlo una sorta di raccolta di racconti che ho scritto in quest'arco di tempo, alcuni già pubblicati sui social, altri completamente inediti”. La spinta decisiva a portare a compimento l'opera, però, Juri l'ha ricevuta durante il lockdown. E così, mentre tutt'attorno era un concerto di canti e musica dai balconi, ecco che lui si è chiuso invece nel solaio di casa, un luogo “di passaggio” che come per incanto si trasforma in un accogliente rifugio di idee e pensieri. “Non sono fatto per stare fermo, così ho approfittato del periodo particolare per dedicarmi al completamento della stesura – spiega il giovane –. Non senza qualche difficoltà: c'è stato un momento in cui volevo mollare tutto. Poi, con calma, l'ho ripreso e ho iniziato a vederlo sotto una luce diversa”.

Il titolo è ancora un mistero, ma Juri afferma di essersi ispirato ad un gesto, un'azione. Forse quegli stessi gesti raccontati fra i caratteri d'inchiostro, dove la gentilezza e la bellezza delle persone che incontriamo in quel viaggio chiamato vita si fondono al profumo di carta appena stampata. Quasi come un auspicio che se fai del bene, tutto torna. E a Juri quel bene è tornato: la casa editrice – il cui nome verrà svelato in concomitanza del titolo – che si è occupata della pubblicazione è nata proprio in virtù dell'amicizia che lo lega al titolare della Tipografia Diliddo di San Pellegrino Terme, la stessa che pubblicò anche il primo volume. La prova vivente, insomma, che dal bene non può nascere che il meglio.

 

“Sono 224 pagine, riempite di ricordi, immagini, belle persone che ho incontrato, sorrisi e momenti che mi hanno fatto riflettere. Un libro per la gente e della gente – conclude Juri – Sono grato a tutti coloro che ho incontrato e che mi hanno insegnato qualcosa, per questo motivo ho deciso di raccogliere tutto qui dentro. Senza avere la presunzione di insegnare niente a nessuno, ma con l'obiettivo di tenere compagnia e fermare nel tempo un qualcosa, affinché non vada perso per sempre. Purtroppo non posso ancora dire come si intitolerà, ma una cosa la posso anticipare: la fascia in copertina sarà di colore giallo”.

La presentazione si terrà domani, giovedì 21 ottobre, alle 20:45 presso l'Oratorio di Zogno in via XI febbraio. L'evento si svolgerà all'aperto sotto tensostruttura; delle copie del libro saranno disponibili sul posto.

(Foto in evidenza di Valentina Celeste)

Articoli Correlati

X
X
linkcross