Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

Federico di Qui e Ora: ''Il cane è uno specchio, riflette ciò che siamo''

Quello che Federico Bettoni, 33enne di Strozza ma originario di Zogno, ha costruito non è un semplice Centro Cinofilo per addestrare il proprio cane. È molto di più: è un approccio profondo alla relazione fra le persone ed il proprio amico a quattro zampe
17 Gennaio 2020

Quello che Federico Bettoni, 33enne di Strozza ma originario di Zogno, ha costruito non è un semplice Centro Cinofilo per addestrare il proprio cane. È molto di più: è un approccio profondo alla relazione fra le persone ed il proprio amico a quattro zampe. Dopo dieci anni come geometra nel Comune di Paladina, Federico ha deciso nel 2014 di dedicarsi anima e corpo all'attività cinofila, ottenendo il certificato di Istruttore Cinofilo di II° livello e di Operatore Classi di Comunicazione e Socializzazione ad Asti e fondando il “Centro Cinofilo Valle Brembana ASD” da cui è nato il Centro “Qui e Ora” a Barzana.

All'istruzione tecnica impartita dai certificati ottenuti, basata su aspetti e protocolli specifici, si affianca una parte più sottile, che riguarda invece il contatto profondo fra il cane e la persona. “La persona è uno dei principali fattori che influenza il comportamento del cane – spiega Federico – Per questo motivo io seguo anche un percorso di formazione energetica, attraverso un sistema olistico che si chiama 'Mindfulness & Dogs' dove, accanto al lavoro sul cane, c'è anche un lavoro sulla persona ma comunque per entrambi attraverso aspetti e trattamenti energetici come lavori di consapevolezza interiore”.

Questo percorso di stampo energetico prende il nome di “Cinofilia Evolutiva EB”, creato da Federico insieme alla spiritual coach Elena Belotti, che collabora con il Centro. Altra collaboratrice è la dott.ssa Eleonora De Torre, Medico veterinario esperta in Agopuntura veterinaria e Omotossicologia veterinaria. Dall'ideazione di questo percorso si è andata a definire poi una nuova figura professionale, ovvero l'Istruttore Cinofilo Evolutivo EB.

L'Istruttore Cinofilo Evolutivo deve avere un certo grado di consapevolezza e un certo grado di competenze proprie – spiega Federico – Uno degli obiettivi, probabilmente nell'anno in corso o nel successivo, è quello di aprire un corso professionale per definire questa nuova figura nella cinofilia, così che si possano avere persone che lavorano con una chiara capacità tecnica, unita ad una chiara consapevolezza e competenza dei metodi energetici”.

Ma qual è il motivo per cui Federico ha scelto di seguire questa strada e dunque aprire un suo Centro, diventando pioniere di un metodo in Italia poco conosciuto? “Ho sentito un fortissimo bisogno di realizzazione – afferma il giovane – Sono convinto che ognuno di noi debba seguire quello che è un obiettivo ed un progetto di vita. Il mio è creare una situazione in cui le persone e principalmente i cani possano essere riconosciuti come individui con delle caratteristiche, un'individualità, una personalità e una capacità di provare emozioni. Vorrei portare una nova consapevolezza nei confronti di alcuni aspetti e mostrare che attraverso metodi nuovi o non convenzionali si possono ottenere tantissimi risultati anche a livello di crescita della persona: il cane è uno specchio e riflette ciò che siamo.

Recentemente, Federico è diventato Dog Trainer Professional © e formatore cinofilo certificato FCC a livello europeo. I progetti futuri sono molteplici e si collegano ai seminari già introdotti: il progetto “Relazioni in Campo”, ora in corso a Roma, è stato portato perfino in Polonia – a Varsavia – lo scorso maggio e verrà riproposto a febbraio in Friuli. Successivamente ripartirà una nuova edizione a Roma. Parallelamente a questo progetto, partirà anche “Anima-Li”, un seminario che avrà inizio nel Campo di Barzana e portato a luglio in Polonia.

L'obiettivo – conclude Federico – è stare sempre in movimento e portare una nuova consapevolezza alle persone, consolidare i metodi energetici e renderli all'interno di un percorso che può essere educativo o anche riabilitativo. Io offro corsi per istruire i cani ed in parallelo anche il lavoro energetico che tocca anche gli aspetti più 'tangibili'. Può sembrare infatti che sia qualcosa difficile da quantificare o vedere: in realtà i risultati sono chiari e visibili”. Recentemente, grazie al Bando Idee 2019 promosso da Azienda Speciale Consortile Valle Imagna-Villa d'Almè Federico Bettoni ha realizzato una casetta in legno per svolgere incontri teorici su discipline olistiche e di meditazione per il cane e il suo proprietario.

Per avere più informazioni su Federico ed il suo Centro, è possibile visitare il suo sito web Qui e Ora.

Ultime Notizie

Le malefatte dell'orco in Valle Brembana

Nelle leggende brembane possiamo trovare l'orco, un essere gigantesco, violento e crudele, che si cibava di bimbi sottraendoli dalle culle. Se ne andava in giro di notte, a fare dispetti ai più nottambuli o a chi doveva alzarsi presto al mattino. Bastava un nulla per agitarlo e per chiunque lo incontrasse erano guai seri.

Covid, la ricerca spasmodica dei tamponi: "Siamo sicuri che sia questa la strada giusta?"

Nelle ultime tre-quattro settimane, in concomitanza con l’approssimarsi delle feste di Natale e parallelamente al diffondersi in modo via via sempre più massiccio della nuova variante del SARS-COV2, la ricerca dei tamponi per avere diagnosi di infezione, per potersi togliere un dubbio, per essere sicuri, per entrare ed uscire da isolamenti e quarantene o per poter ottenere lasciapassare necessari alle diverse realtà della vita quotidiana è diventata letteralmente spasmodica…del tutto fuori controllo,

X
X
linkcross