Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

Sonia Park, da Seoul un'insegnante di canto tra Val Brembana e Valle Imagna

Una voce, quella di Sonia, capace di connettere due nazioni - l'Italia e la Corea del Sud -, ma anche due valli: insegna infatti canto in Val Brembana (a San Pellegrino Terme) e in Valle Imagna (Berbenno e Sant'Omobono Terme)
28 Maggio 2022

“Una giovane donna coreana che dà lezioni di canto nella patria del belcanto, non c’è emozione più grande!”, così, Sonia Park, originaria di Seoul, in Corea del Sud, ma da anni residente a Capizzone, Valle Imagna, introduce sé stessa. Una voce, la sua, capace di connettere due nazioni - l'Italia e la Corea del Sud -, ma anche due valli: insegna infatti canto in Val Brembana (a San Pellegrino Terme) e in Valle Imagna (Berbenno e Sant'Omobono Terme)

Sonia infatti ha una passione smisurata per il canto, tanto che si è laureata in canto lirico presso l’Università musicale “Kyung Hee” a Seoul, per poi, nel 1997, venire in Italia con l’obiettivo di perfezionare la sua arte: “Negli annni ‘70/‘80, il mio paese natale viveva un’importante boom economico: palazzi, strade, enormi edifici e vie di comunicazione spuntavano come funghi attorno alla capitale, così come nelle altre grandi città coreane. Oggi infatti marchi come Samsung, LG, Kia, Hyundai sono presenti in tutto il mondo, a testimonianza della forte spinta economica e qualitativa coreana.

I coreani - prosegue - lavorano e studiano con passione, grande precisione e con un forte senso di rispetto reciproco. Anche per questo la mia decisione di proseguire i miei studi in Italia. Ho sostenuto gli esami di canto presso l’Istituto musicale pareggiato di Bergamo, per poi iniziare a tenere concerti e successivamente dare lezioni di canto lirico a San Pellegrino Terme, ci racconta entusiasta ricordando i suoi passi che oggi l’hanno condotta fino a qui.

 

Sonia afferma di essere sempre stata ben accolta nella Bergamasca, mai nessuno l’ha fatta sentire "straniera", anche se lei ci tiene a precisare che, pur vivendo in Italia, non ha mai perso o dimenticato il suo passato e le sue origini che sono sempre nel suo cuore: “Vivere in Valle Imagna è una fortuna per me: una natura prorompente, ricca di fascino e tradizioni, le persone che conosco sono molto gentili e cortesi nei miei confronti, ma ci sarà sempre un po’ di Seoul nel mio cuore”. 

Sonia è riuscita a fare della sua passione anche il suo lavoro: “Tengo corsi di canto lirico a Sant’Omobono Terme e a Berbenno. Inoltre, faccio diversi concerti anche con alcuni miei allievi, come quello che si terrà  giovedì 2 giugno alle ore 21 presso la sala polifunzionale dell’oratorio parrocchiale di Rota d’ Imagna, che sarà il saggio di fine corso. Il mio lavoro mi da grande gioia e soddisfazione!”, ci racconta.  Anche i suoi progetti futuri sono legati alla musica e al canto e, con passione, precisione e rispetto tipici del suo paese, Sonia farà il possibile affinché essi possano diventare realtà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultime Notizie

In montagna con i consigli di Davide Milesi: "Preparatevi bene prima di un'escursione, occhio all'abbigliamento"

Davide Milesi, vicepresidente della sezione CAI di Piazza Brembana, grande atleta amante della montagna sia d’estate che d’inverno; è stato vincitore della maratona ai giochi del Mediterraneo del 1994, titolo italiano del 1992 di corsa in montagna e combinata, nel 1995 terzo nella coppa del mondo di maratona e convocato alle olimpiadi di Atlanta 1996.

Hamburger di tonno, una ricetta fresca e veloce

Nuova puntata della rubrica "Sapori in Valle" con un'altra ricetta firmata Hotel Miramonti. Questa volta l'albergo di Rota d'Imagna ci propone l'hamburger di tonno Ingredienti per 1 hamburger di tonno: […]

X
X
linkcross