Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

S.Pellegrino, Pitbull aggredisce cagnolino e proprietaria: ucciso a coltellate

Nel tardo pomeriggio di martedì scorso, 11 agosto, a San Pellegrino Terme un Pitbull è stato accoltellato a morte dal proprietario di un Jack Russell.
17 Agosto 2020

Nel tardo pomeriggio di martedì scorso, 11 agosto, a San Pellegrino Terme una zuffa tra due cani, come ne accadono tante ogni giorno, ha avuto un esito fatale: un Pitbull è stato accoltellato a morte dal proprietario di un Jack Russell. 

Il fatto è avvenuto in via Galizzi e, secondo la versione rilasciata ai Carabinieri di una delle parti, una signora di 38 anni era a passeggio con il proprio Jack Russell, senza guinzaglio, poco lontano da casa. Poco dopo, un Pitbull - al guinzaglio di una 20enne - ha azzannato il Jack Russell.

La zuffa tra i due cani - (evidentemente impari) - avrebbe potuto avere un esito fatale per il Jack Russell. Le proprietarie avrebbero quindi tentato di dividere i due animali, invano. Sempre secondo la versione di cui sopra, anche la proprietaria del Jack Russell sarebbe stata ferita nel tentativo di dividere i due cani.

A quel punto, interviene anche il marito della 38enne. Tuttavia anche lui non riesce a sedare la zuffa, così decide di prendere un coltello e colpisce il Pitbull, fino ad ucciderlo.

Sul posto i carabinieri. L'uomo potrebbe ora essere perseguibile d'ufficio per "uccisione di animale". A sua volta, invece, il proprietario del Pitbull potrebbe essere denunciato per "danneggiamento di animale" o per lesioni colpose, visto che anche la proprietaria del Jack Russell è rimasta ferita.

FONTE: L'Eco di Bergamo

Ultime Notizie

X
X
linkcross