Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

S.Omobono, il Comune ringrazia l'impiegata Flavia Rota: in pensione, continuerà come volontaria

L'Amministrazione le ha consegnato un riconoscimento per il lavoro svolto presso l'Ufficio Servizi Demografici. Il suo non sarà però un addio, ma un arrivederci: Flavia Rota continuerà infatti il proprio lavoro volontariamente.
10 Giugno 2020

La pensione è un traguardo importante della vita lavorativa di una persona. Nel corso dell'ultimo Consiglio Comunale, tenutosi nella serata di venerdì 5 giugno, l'Amministrazione Comunale di Sant'Omobono Terme ha salutato e ringraziato con un riconoscimento la propria collaboratrice Flavia Rota, ormai prossima alla pensione, da tempo impiegata nell'Ufficio Servizi Demografici e Responsabile dell'Ufficio Elettorale.

A lei è andata una targa, consegnata direttamente dal sindaco Ivo Manzoni, come riconoscimento per il suo lavoro svolto con professionalità, puntualità ma soprattutto disponibilità. Flavia Rota, residente a Roncola, ha lavorato per 32 anni nel Comune del suo paese di residenza, per poi trasferirsi presso l'allora Comune di Valsecca. Dopo la fusione con Sant'Omobono nel 2014, vi ha lavorato in pianta stabile presso l'Ufficio Servizi Demografici.

Andare in pensione è un passaggio importante della vita e pieno di significati – racconta Flavia Rota Grazie veramente di cuore a quelli che hanno creduto in me e nelle mie capacità, che mi hanno permesso di crescere sotto il profilo umano e professionale, che hanno incrementato le mie conoscenze”. Con il suo posto di lavoro non sarà però un addio, bensì un arrivederci: Flavia, infatti, si è offerta di continuare a svolgere il proprio impiego volontariamente, per due giorni alla settimana.

Non nascondo che sono stati anni difficili ma anche ricchi di gioia e soddisfazioni grazie alle persone che mi sono state vicine – continua Rota – Ringrazio tutti i colleghi, tutti i Sindaci e agli amministratori che ho incontrato nella mia carriera, in particolare quelli del Comune di Sant’Omobono Terme con i quali ho condiviso, questi ultimi anni. Di tutti conserverò un caro ricordo. A tutti indistintamente, il mio più sincero augurio per un futuro pieno di soddisfazioni”.

Un ringraziamento giunge anche dal sindaco di Sant'Omobono Terme. “Vorrei ringraziare a nome mio e di tutta l'Amministrazione Flavia Rota, per la disponibilità che ha sempre manifestato nei confronti di qualsiasi richiesta, per la professionalità con cui ha svolto il suo lavoro nel corso di questi anni e per la correttezza nei rapporti e nelle relazioni con tutti – sono le parole del primo cittadino Ivo Manzoni Questo sarà solo un distaccamento “burocratico”: Rota continuerà infatti volontariamente, dunque senza alcuna retribuzione, ad aiutare e a svolgere il proprio lavoro all'Ufficio per due giorni alla settimana”.

Articoli Correlati

Campagna anti Covid: linee potenziate a S.Omobono e S.Giovanni, nuovo hub a Zogno

Nel centro vaccinale allestito nel foyer dell’Auditorium “Lucio Parenzan” salgono a oltre 1700 le somministrazioni giornaliere grazie a una accelerazione organizzativa. Potenziate anche le linee vaccinali a San Giovanni Bianco e S. Omobono. Al vaglio l’attivazione di ulteriori linee anche a Zogno. L’Asst Papa Giovanni XXIII pronta ad erogare dal 2 dicembre il 25 per cento dei vaccini somministrati su tutto il territorio bergamasco.

X
X
linkcross