Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

San Pellegrino Terme: a settembre 1 milione di euro per le terme curative, scontro fra giunta e minoranza

Trovato l'accordo con SP Resort. La minoranza punta il dito: ''contributo dimenticato''. Il sindaco Milesi risponde: ''Non ci siamo dimenticati proprio di nulla. Dopo una lunga discussione i soldi arriveranno a settembre, ma non grazie alla minoranza''.
14 Luglio 2017

Aria tesa nella San Pellegrino amministrativa. A settembre il Comune di San Pellegrino riceverà da S.P. Resort Srl circa un milione di euro come contributo sul costo di costruzione per la realizzazione del centro termale di San Pellegrino Terme, Q.C. Terme (aperto il 19 dicembre 2014). Importo da poco definito dopo una lunga contrattazione fra le parti (Comune e SP Resort Srl), e che servirà al Comune per la realizzazione delle terme curative.

La cifra - o meglio, il modus operandi per portarla nelle casse comunali -  in queste ore è diventata oggetto di un'accesa discussione fra maggioranza e minoranza comunale. Ieri, infatti, sul proprio sito web la minoranza "Lista sorGente" ha puntato il dito contro la Giunta Comunale pubblicando un post titolato "950.000 euro dimenticati".

L'accusa della minoranza: 950.000 euro dimenticati

La minoranza accusa l'amministrazione di essersi dimenticata di riscuotere il contributo. Queste le parole della minoranza sul blog: "Ci chiediamo: il contributo sul costo di costruzione del Centro Termale è stato pagato? Il 6 giugno facciamo una interpellanza. Il 12 luglio, 36 giorni dopo (il limite sarebbe 30 giorni) arriva la risposta. S.P. Resort Srl non ha pagato il contributo, pari a 959.555,61€. S.P. Resort Srl – prosegue il post della minoranza - ora chiede di pagare in comode rate a partire da Settembre 2017. Casualmente ora è stata predisposta (predisposta?) la relativa delibera di giunta".

Sarebbero due i casi di questa "dimenticanza" - secondo la Lista sorGente - : "o l'amministrazione si è dimenticata, oppure non ci sarebbe stata dimenticanza, ma fatto di proposito. Questa ipotesi è forse peggiore della prima e non la prendiamo nemmeno in considerazione. Grazie alla nostra azione di vigilanza il Comune, si spera, incasserà quasi un milione di euro".

LEGGI ANCHE

Bagno di folla per la riapertura del Tempio dei Caduti - foto e video dell'inaugurazione

A Piazza Brembana per non dimenticare l'alluvione: presentazione del libro "La Furia del Brembo"

La risposta del sindaco Milesi: "Non ci siamo dimenticati e ora c'è l'accordo". A settembre la prima rata

"In questi giorni - spiega il sindaco Vittorio Milesi - è stata presentata la documentazione da parte di SP Resort Srl, ed è stato definito l'importo, che verrà pagato in tre rate. Non ci siamo dimenticati proprio di nulla – prosegue Milesi - È chiaro che lo sapevamo, e non di certo perché ce lo ha ricordato la minoranza. I soldi sono già stati messi a bilancio, sia nel 2016 che nel 2017. Inoltre il 14 aprile 2017 si è svolta una seduta presso Regione Lombardia con la presenza di tutte le figure interessate (Regione, Comune, SP Resort Srl ndr), messa nero su bianco dal verbale della Segreteria tecnica Accordo di Programma, dove è stato scritto chiaramente che si stava definendo la quantificazione del costo di costruzione".

Nessuna dimenticanza, dunque, ma semplicemente una questione di accordi fra Comune e operatore privato realizzatore del centro termale QC Terme che hanno richiesto più tempo del dovuto per venire a maturazione, come confermato anche dal portavoce di SP Resort Srl Mario Volpi sulle pagine dell'Eco di Bergamo: "Pagheremo, anche se da parte nostra l'operazione non era così scontata. […] La cifra è stata definita solo in questi giorni e da settembre inizieremo a far fronte alla spesa”.

Un milione di euro che arriverà nelle casse del Comune di San Pellegrino a partire da settembre, con un pagamento in tre rate che “a noi farà comodo”, come sottolinea il sindaco: “Questo tipo di pagamento rateizzato a noi fa comodo perché, in questo modo, trattandosi di una cifra legata alla realizzazione delle terme curative, che definiremo quest'anno ma saranno realizzate il prossimo anno, saremo più facilitati nella gestione dei pagamenti futuri”

Ultime Notizie

X
X
linkcross