Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

Sciopero di 24 ore venerdì 25, stop a trasporti, scuola e sanità: ecco i servizi garantiti

È stato indetto per venerdì 25 ottobre uno sciopero generale in tutta Italia, che interesserà diversi settori sia pubblici che privati – dalla sanità, alla scuola, trasporti ed uffici.
24 Ottobre 2019

È stato indetto per venerdì 25 ottobre uno sciopero generale in tutta Italia, che interesserà diversi settori sia pubblici che privati – dalla sanità, alla scuola, trasporti ed uffici. A proclamarlo sono le associazioni sindacali Cub, Sgb, Si-Cobas e Usi-Cit, che protesteranno principalmente per domandare l'aumento dei salari e delle pensioni, la cancellazione del Jobs Act della legge Fornero e la riduzioni di orari e carichi di lavoro.

Stop dunque a bus, aerei, treni, scuole, università e ospedali. Per quanto riguarda la bergamasca, l’ASST Papa Giovanni XXIII di Bergamo assicura agli utenti l'erogazione delle cure e dei servizi essenziali, ma segnala il rischio di possibili disagi e rallentamenti nelle prestazioni. Ad incrociare le braccia sarà anche Trenord, che segnala invece che i treni regionali, suburbani e a lunga percorrenza, oltre che il servizio Malpensa Express, potrebbero subire delle limitazioni o cancellazioni a partire dalle ore 21 di giovedì 24 fino alle 21 di venerdì 25.

I treni partiti prima dell'inizio dello sciopero e in arrivo prima delle ore 22, saranno garantiti. Le fasce garantite da Trenord dalle ore 6 alle 9 e dalle 18 alle 21 di venerdì 25 sono consultabili a questo indirizzo. I treni alta velocità (Frecciarossa, Frecciabianca, Frecciargento), non dovrebbero potrebbero subire alcune variazioni nella stessa fascia oraria (qui i treni garantiti), stesso discorso per Italo che ha predisposto la propria lista di servizi garantiti.

L'aeroporto di Orio al Serio, uno dei maggiori scali del nord Italia, si fermerà dalla mezzanotte del 25 ottobre alla mezzanotte successiva (24 ore quindi), per cui gli aerei potrebbero subire delle cancellazioni. Gli operatori di autostrade incroceranno le braccia dalle 22 di giovedì 24 alle 22 del giorno successivo. Le aziende SAB e ATB, che operano sul territorio provinciale, non hanno ancora rilasciato alcuna dichiarazione al riguardo, ma è sempre raccomandabile viaggiare con cautela. Infine, l'azienda Autoguidovie che si occupa della linea M Bergamo – Crema, ha predisposto lo sciopero da inizio servizio alle ore 5:29, dalle 8:30 alle 15 e dalle 18 a fine servizio.

Ultime Notizie

X
X
linkcross