Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

Sciopero settore Legno Arredo Industria: presidio davanti alla Scaglia Indeva di Val Brembilla

A Bergamo il rinnovo del Contratto Nazionale settore legno, arredo, industria interessa 4.500 lavoratori.
19 Febbraio 2020

A Bergamo il rinnovo del Contratto Nazionale settore legno, arredo, industria interessa 4.500 lavoratori. In preparazione della giornata di mobilitazione del 21 febbraio, si sono svolte 40 assemblee su tutto il territorio bergamasco, coinvolgendo un migliaio di lavoratrici e lavoratori.

Le segreterie di FENEAL UIL , FILCA CISL e FILLEA CGIL di Bergamo hanno inviato una lettera al Presidente di Confindustria Bergamo, portando all’attenzione le motivazioni che hanno indotto la proclamazione dello sciopero, cercando di sensibilizzare Confindustria per un possibile intervento finalizzato alla riapertura del Tavolo di trattativa. Nel documento inviato, viene sottolineata la forte chiusura ricevuta durante i quasi undici mesi di trattativa da parte di Federlegno su gran parte delle nostre richieste.

“È paradossale rilanciare solo tematiche che aumenterebbero l’utilizzo precario dei lavoratori, in un momento dove la visione futura del settore dovrebbe andare nella direzione di maggiori investimenti mirati ad un efficientamento qualitativo ed una crescita stabile e strutturata delle professionalità”, dicono Giuseppe Mancin, Simone Alloni e Luciana Fratus, segretari generali di FENEAL, FILCA e FILLEA di Bergamo.

La mobilitazione di venerdì si terrà a Milano. Per Bergamo, è stato organizzato un presidio davanti alla ditta Scaglia Indeva di Brembilla, dalla quale alle ore 8 del 21 febbraio partirà un pullman che porterà i lavoratori di Bergamo in manifestazione.

Ultime Notizie

X
X
linkcross