Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

Scuola media Almenno San Salvatore - Una mattina a Bergamo Scienza

La gita a Bergamo Scienza raccontata da Ingrid Ghilardi della prima C della scuola media di Almenno San Salvatore.
29 Novembre 2017

Il 6 ottobre 2017 noi della 1^C e i ragazzi della 1^D siamo andati a visitare Bergamo, per partecipare a dei laboratori di Bergamo Scienza. Alle 7:00, con fatica, sono riuscita a svegliarmi e a prepararmi .Siamo partiti con il pullman in ritardo,  alle 8:15, perché l’autista ha ritardato di mezzora.

Appena arrivati i professori ci hanno separato tra le due classi. La prima meta in programma era il laboratorio : “ Ma cos’è questa mole? ” all’Istituto Secco Suardo. Dovevamo dividerci in gruppi di diversi colori, io ho scelto il rosso perché è  il mio colore preferito .Ci hanno  spiegato cos’è una mole , ma non la Mole Antonelliana di Torino, che è un edificio, bensì l’unità di misura . La mole è un numero grandissimo : 600000000000000000000000, che si legge Seicentomilamiliardidimiliardi, oppure si può dire direttamente 6x1023.

Questa unità di misura l’ha inventata Amedeo Avogadro, che era un chimico italiano. Subito dopo una breve presentazione ci siamo separati nei gruppi che avevamo scelto noi, con i diversi colori, e nel mio mi hanno fatto da guida due ragazze molto brave. Queste due ragazze ci hanno portato in un laboratorio vero e proprio, dove abbiamo pesato diversi elementi, scoprendo la loro formula chimica grazie alla tavola periodica che, per chi non lo sapesse, è una tavola in cui è segnata la formula chimica di ogni elemento. Poi ci hanno fatto ricreare le particelle grazie ad alcuni modellini in plastica colorata. Dopo aver finito in quella stanza siamo andati nel laboratorio degli esperimenti, anche se purtroppo lo abbiamo solo visitato.

Passeggiando tra un’aula  e l’altra, nei corridoi , erano esposti molti oggetti scientifici antichi e alcuni erano molto interessanti, infatti mi sono molto divertita. Usciti da quella scuola abbiamo fatto merenda e abbiamo giocato un po’ sul piazzale. Dopo siamo entrati nell’Istituto  Vittorio Emanuele per il laboratorio “Un’ora come Galileo”.  Abbiamo dovuto aspettare un po’ perché gli alunni di quella scuola stavano facendo l’intervallo...c’era un gran caos! Dopo qualche minuto finalmente siamo riusciti ad entrare nei laboratori. Appena entrati alcuni studenti dell’istituto si sono presentati e ci hanno spiegato che cos’è il metodo scientifico, poi hanno proiettato sul muro, attraverso un computer, diverse illusioni ottiche molto semplici, infatti le abbiamo riconosciute tutte.

Anche qui ci hanno diviso in gruppi e abbiamo iniziato a  fare diversi esperimenti sulla velocità ,sul peso, sulla lunghezza e sull’altezza . E’ stato bello, però, a dirla tutta, mi sono più divertita nella prima scuola. Appena usciti siamo saliti sul pullman e abbiamo aspettato per un po’ perché la 1^D era in ritardo. Appena arrivata la classe mancante siamo partiti per ritornare ad Almenno S.S.  Mi sono davvero divertita!

Ultime Notizie

X
X
linkcross