Cronaca

Economia e Politica

Cultura

Turismo

Sport

Giovani&Scuole

Eventi

Rubriche

La Redazione

Valle Imagna

Valle Brembana

Serina: il rilancio dell'ex convento dopo le elezioni, e l'asilo si sposta a Ca' Rafaei

La valutazione del progetto di rilancio dell'ex convento slitta a dopo le elezioni, e dal prossimo anno scolastico l'asilo si sposta nel palazzo di Ca' di Rafaei.
20 Aprile 2018

Due mesi fa la cooperativa "In Cammino" di San Pellegrino ha presentato al Comune di Serina un progetto di recupero e valorizzazione dell'ex convento del paese, risalente al 1600 e di proprietà del comune, ad eccezione della chiesa.

Un progetto che, se il Comune dovesse dare l'ok, dovrà essere poi riproposto come bando di gara "quindi non è detto che sia la cooperativa (che lo ha proposto ndr)  a realizzarlo" spiega il sindaco Giovanni Fattori all'Eco di Bergamo. Ma, visto il momento (a Serina si andrà al voto il 10 giugno), l'attuale amministrazione comunale, cooperativa "In Cammino" e i cittadini - dopo una riunione a "Ca' Rafaei" - hanno deciso di comune accordo che se ne occuperà la futura amministrazione, dopo le elezioni del 10 giugno prossimo. 

Il progetto proposto dalla coop "In Cammino" prevede un investimento da 6 milioni di euro, suddiviso in tre lotti ognuno dei quali dalla durata di cinque anni. La cooperativa ha proposto per ora solo il primo lotto di progetto, che consiste nel restauro dell'edificio e dell'ampliamento del centro anziani fino a 30 posti letto, potenziamento delle attività culturali con l'apertura di un ufficio turistico e di un bar. Le due tranche successive riguardano il miglioramento di ristorazione e ricettività.

L'ASILO SI SPOSTA

Attualmente all'interno dell'edificio ha sede un centro per anziani gestito appunto dalla cooperativa "In Cammino" con 21 persone, associazioni culturali e un asilo. Tuttavia, dal prossimo anno scolastico, quest'ultimo verrà spostato nel palazzo di Ca' Rafaei con un investimento di adeguamento pari a 70 mila euro prestati dal BIM. Per questioni logistiche, biblioteca, CAI e sala civica verranno quindi sposate nell'ex monastero. 

"L'attuale sede nell'ex convento - spiega il sindaco Fattori all'Eco di Bergamo - presenta problemi all'impianto idrico e di isolamento. Il costo per la sistemazione è stato stimato a 500 mila euro, troppo oneroso. La soluzione, già nei programmi elettorali di quattro anni fa, della nostra lista ma anche della maggioranza, è il trasferimento della materna dall'ex convento al palazzo di Ca' di Rafaei"

(Fonte Immagine Valbrembanaweb)

#condividisocial

Ultime Notizie

X
X
linkcross